Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Maria
Liesel era nella Munchenstrasse e osservava un'unica, enorme nuvola posarsi sopra le colline come un mostro bianco. "Guarda lassù", disse a Papà. Hans alzò il capo, e disse, come fosse la cosa più normale del mondo: "Dovresti regalarla a Max, Liesel. Vedi un po' se riesci a portarla sul comodino, con tutte le altre cose." Liesel lo squadrò come se fosse matto: "Come faccio?" Hans si battè leggermente sul cranio con le dita: "Mettila qui dentro. Poi scrivi per lui quello che hai visto."
Composto lunedì 28 aprile 2014

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Maria

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti