Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Carlo Peparello

di norma quotidiana

Non arriviamo a fine mese, sì, ci costringono a compromessi, sì a sacrifici e privazioni in nome del niente
sì, dissacrano la dignità, sì, sperperano gli ultimi rimasugli di fiducia
, sì. Ma basta così, perché posseggo ancora quel piccolo terrazzino con le mie piante che lei sa curare così bene
un piccolo paradiso da pochi cent e sudore, e quando rientriamo dentro, tra le nostre quattro mura, accade qualcosa di non tassabile. L'armonia di chi ha poche pretese ma tanta, tanta voglia di unione, con labbra strette e dito medio alzato.
Composto martedì 27 marzo 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Carlo Peparello

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti