Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Paul Mehis

Il patto


Scegli la pagina:
Era arrivata l'ora...
Non potevo non recarmi all'appuntamento, tanto tempo prima, quando scelsi questa strada, mi sembrava che fosse infinito il tempo a mia disposizione.
Ora, era il giorno, alla mezzanotte lei sarebbe giunta per me.
Mi piaceva la puntualità, poi, volevo osservare per l'ultima volta le stelle ad il chiarore della luna...
Presi la macchina e partii, un breve viaggio, pochi minuti per arrivarci, ma vi assicuro che nella mia condizione, sembrarono eterni, mille sensazioni, mille ricordi, avrei voluto dilatare il tempo all'infinito.
Arrivai nello spiazzo in mezzo al bosco... Ai "miei" tavoli, dove vidi sedersi un ingenuo bimbo, poi un ragazzo adirato e ribelle, poi un uomo innamorato, ora vedevo solo un falso vincente che aveva usato una scorciatoia firmata con il sangue, la quale, l'aveva portato sino a li, senza più nessuno che valesse la pena di salutare.
Erano le undici, scesi dall'auto, dopo aver acceso la radio per ascoltare per l'ultima volta Beethoven.
Il buio intorno era assoluto, ma pian piano i miei occhi vi si abituarono e cominciai a scorgere l'ombra nera della boscaglia intorno.
Alzai lo sguardo al cielo stellato, ma quella luce, un tempo amica e compagna del mio amore, mi appariva fredda ... [segue »]
Composto venerdì 14 agosto 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Paul Mehis

    Commenti


    16
    postato da , il
    Grazie Giuseppe, mi rammarico per il ritardo nella risposta :(
    15
    postato da , il
    Clap clap clap ....
    14
    postato da , il
    no diciamo che mi piace anche la grafica con la "S" :-)

    che c'entrano i kiss?? hahaha sei tremendo

    un abbraccio
    13
    postato da , il
    Syndy, mi nasce una domanda spontanea, ma che ti frega della pronuncia in un "luogo"dove il suono non esiste?
    Saluti.

    P.S.
    Anche io da ragazzo ascoltavo i Kiss  :)
    12
    postato da , il
    hahaahha sei grandiosooo!!
    comunque grazie per gli auguri e per gli abbracci ricambio gli abbracci con affetto..
    in quanto al nome Paul non è un'errore anzi...beh il mio vero nome è Cinzia ma in molti mi chiamano Syndy (come pronuncia) ma in realtà si scrive appunto Cindy..ma non tutti sanno pronunciarlo..quindi mi firmo già con la pronuncia.. :-)

    kiss

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.44 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti