Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Matteo Girardi

Nonno Augusto, il nipote Giacomo e l'universo

Capitolo: 1

Scegli la pagina:
Augusto stava seduto sulla poltrona fatta di canne di bambù, leggendo il Corriere della Sera e emettendo qualche brontolio di tanto in tanto.
La nuora Eleonora stava trastullando in cucina, adocchiando saltuariamente il nipote Giacomo che guardava troppi cartoni animati.
"Giacomo! È due ore che sei lì impalato! Guarda che ti vengono gli occhi come due fari abbaglianti, se vai avanti così!"
"È quasi finito il cartone, mamma! Ancora quindici minuti!"
Eleonora andò nell'altra stanza dal nonno.
"Giacomo un giorno o l'altro viene risucchiato dal televisore e ce lo troviamo come una figura dipinta nei cartoni animati, nonno Augusto!"
Il nonno Augusto scrollò il capo, spingendo fuori una grossa quantità d'aria e facendo sbattere le sue labbra carnose come lenzuola all'aria.
"I giovani d'oggi non capiscono cos'è la vita vera, Eleonora. Siamo in un mondo sempre più artificiale e sempre meno naturale!"
"Come hai ragione, Augusto!", rispose Eleonora preoccupata.
"Ci penso io a scollarlo da quelle scemate!", disse il nonno, alzandosi.
Guardò dritto negli occhi Eleonora e disse: "Lo porto su al doss delle Lepri! Oggi è la notte di San Lorenzo e c'è un bellissimo cielo stellato!"
Il nonno camminò semi zoppicante fino nell'altra stanza "Giacomo caro, ti porto a vedere uno spettacolo ben ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Matteo Girardi

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti