Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Gianluca Ambrosino

Sandro, Martina e il bacio rubato


Scegli la pagina:
Sandro guardava il mare quella mattina del 15 agosto, dopo una notte di chitarre, alcool e fumo. L'alba timida scaldava gli occhi e le mani di Sandro ancora producevano suoni. Martina dormiva al suo fianco e non sapeva quanto quelle note fossero il suo modo di accarezzarla. Sandro, distruggeva la monotonia scambiando le sensazione da lui percepite con la sua musica, un baratto non da tutti compreso e neanche da Martina che lo stimava come amico, ma era interessata ad Edoardo, tutte erano interessate da Edoardo, era troppo facile farsi ammaliare dal suo fisico, dai suoi muscoli e dalla sua bellezza. Invece Sandro era un normale ragazzo di 17 anni. Bravo, mai un eccesso se non qualche bicchierino di troppo alle feste. Sandro non aveva mai bucato a scuola per inseguire Martina ma componeva melodie per lei che, ridacchiando, le accettava come doni, forse anche infantili. Con lui parlava di tutto e, ahimè per Sandro, le raccontava anche delle sue delusioni d'amore. No, non abbiate paura, non è la solita storia d'amore, questa è la vita e sarà breve come alcune vite e sarà senza senso, sempre come alcune vite o comunque misteriosa, di un mistero affannoso e come quintali ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Gianluca Ambrosino
    Dedica:
    Alla vita che da e toglie per la sola ragione di essere vissuta!

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti