Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO
La piaga del coronavirus del 2020,
o Signore del cielo e della terra,
è un Tuo castigo per indicarci un nuovo cammino,
più umano, più giusto, più conforme ai tuoi insegnamenti,
o è una sferzata demoniaca
per dimostrarci che è ancora Lui che comanda
su questa terra dove Tuo Figlio è morto
per noi sulla Croce?

Tu lo sai bene, o Signore dell'universo,
che questa nostra umanità si barcamena
in cerca ancora della Verità,
del Cammino giusto per essere Tuoi figli.
Ti preghiamo di avere ancora tanta pazienza
spronandoci a salire la montagna della Verità,
limando i nostri orgogli e abbracciarci come fratelli.

Scuotici nel nostro cuore che piange
vivendo miseramente in cerca di ricchezze e gloria
che non fanno gioire un cuore che soffre.
Aprici gli occhi per comprendere che abbiamo
sbagliato allontanandoci dalla Tua casa.

Ti preghiamo in tutta umiltà,
abbracciaci come il Padre del figliol prodigo.
Aprici le porte della Tua casa,
vestici con i vestiti nuovi che ci hai preparato.
Facci partecipi del banchetto celeste
per comprendere quanto ci ami.
Grazie, Padre, per la Tua pazienza.
Composta domenica 1 novembre 2020

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti