Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Cristina

A luci spente

A te che cammini senza meta
per le strade solitarie,
che ti aggiri silenzioso
per i sentieri di un parco.
A te che hai sposato
l'oscurità dell'anima
che ti cibi di perversione
di urla e di occhi atterriti.
Tu non hai colore, ne nazione,
non più un nome, ne storia.
Tu non hai coraggio, ne lacrime,
non conosci gioia, ne tristezza.
Tu che spegni la luce di occhi innocenti
sei un essere senza memoria
nelle cui vene scorre il disprezzo.
Ti chiami pedofilo
dici di essere malato...
Un uomo? No, un assassino.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Cristina

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti