Questo sito contribuisce alla audience di

PRIMAVERA

Ho visto Primavera, fra colonne
ridisegnare archi e volte a crociera,
accostar beltÓ fragile all'insonne
facendo del fugace sua bandiera;

son campanule, viole e belledonne
che riflettono l'indole sincera,
come stupore su labbra di donne
sotto le luminarie della sera.

Ho visto i raggi di sole dei ricci
e il viso e i suoi occhi di rugiada,
che sono tante gocce d'armonia.

Risuonano tra i passi pochi spicci,
giÓ, essi non conoscono la strada,
ma tintinnano insieme d'allegria.
Composta sabato 26 maggio 2012

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti