Poesie di Marco Nuzzo

Nato martedì 25 aprile 1978 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Umorismo.

Scritta da: Marco Nuzzo

Il dolce peccarti

Luci spente
e mani nude
osanti carezze
su corpi
affannati...
irrompono
respiri
nel silenzio
di ricerche
labiali
su facce distese...
l'immorale
passaggio
scrosciante
su lingue di fuoco
di laccati sguardi
riganti il buio
con brusco piacere
sguainato
da astucci
riposti
su lievi lenzuoli,
macchiati
del dolce peccarti
orgasmi squisiti.
Marco Nuzzo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marco Nuzzo

    Pura come il peccato

    Sognarti eterna fanciulla
    e vestirti di bianco
    per sporcarti sulla rena,
    poi,
    bagnata nel mare
    traspari nuda,
    poco celata
    dal tuo ingenuo
    crederti valva
    senza Venere dentro.
    Pura come il peccato
    mi guardi e sorridi,
    non sai cosa provo...
    o forse si
    e ogni ora ti scopro
    perla nera
    dalle mani d'avorio
    tra bianche,
    scadenti
    stelle infinite
    eclissate
    da tuo immorale
    candore
    in cristallo pregiato.
    Marco Nuzzo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marco Nuzzo

      Fioca celi l'incanto

      Assurdo sorreggerti
      paracaduti col fiato
      e strade dove cammini
      leggera
      ridendo di me
      tra un abbraccio
      e un caffè amaro...
      però amo
      zuccherarti i pensieri
      se sembri lontana
      tra folle d'idee,
      forse tristi,
      - niente -
      mi dici,
      poi torni e mi baci...
      sei luna nel mare
      col sole d'agosto
      e sei stella al tramonto,
      fioca celi l'incanto.
      Marco Nuzzo
      Composta sabato 13 febbraio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di