Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Denni F.

Genesis

Abbiamo creato un universo in questo mondo.
I giorni che nascono e muoiono
e ci accompagnano.
I pensieri con cui siamo legati,
sempre presenti, vicini.
Tra le foglie dei quaderni,
nei momenti che volano veloci,
ma qui rimangono eterni.
Nelle poesie,
in cui sei tu attraverso me,
e nelle parole mute, che mi fanno dubitare,
ma espressi in silenzio mi rimbombano
nel cuore.
Ritrovare gesti, riconoscere sorrisi,
prendere abitudini, avere ricordi
Ŕ come aprire la porta dell'anima
su una dimensione nuova,
nascosta, nostra.
C'Ŕ una vita dentro le nostre vite
accanto alla quale si accosta il nostro agire.
PerchÚ oltre i desideri
e oltre di un bisogno
c'Ŕ una legge che ti unisce a me
da sempre.
Amandoci siamo divini.
Denni Frank˛
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Denni F.

    Senza te

    Prima che arrivasse la pioggia
    vorrei andarmene, lontano.
    Ma aspetto ferma, accanto alla strada
    Guardando il cielo d'autunno.
    Chiedo alle stelle di raccontarmi di te:
    Dove sarai? Mi cercherai
    sulle strade pericolose che percorri,
    le strade pericolose mie se le incroci.
    Un giorno arriverai a casa,
    chi sa se qualcuno ti aspetta giÓ.
    Aspettando che piova
    decido di partire.
    Brivido di freddo
    Ŕ il compagno del mio viaggio...
    Nella vertigine delle stelle
    cerco le tue impronte.
    Un giorno arriver˛ a casa,
    Ma aspetter˛ sempre,
    che sulle strade pericolose
    mi ritrovi sotto il cielo d'estate.
    Non piango se non ci sei,
    ma Ŕ come morire
    mentre nessuno si accorge,
    si spegne anche il sole.
    Notte d'estate piove e tuona.
    Nessuno di noi arriva.
    C'Ŕ qualcosa di te nella vertigine
    ed io resto qui accanto alla strada per sempre
    ad aspettarti e ad ammirare le stelle.
    Denni Frank˛
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Denni F.

      Nel tuo abbraccio (utopia )

      Davanti a me con serene onde il mare,
      Dorso dei gabbiani nel loro volo d'ammirare.
      Calore e splendore del sole d'estate,
      Un momento rubato dalla vita normale.

      Il tuo respiro mi accarezza il viso,
      Ogni sentimento Ŕ anche senza parole condiviso,
      puro, intoccabile in questo secondo.
      Nel tuo abbraccio mi sento al sicuro.

      Non c'Ŕ male, sofferenza,
      Tristezza, tormento, timore, paura,
      che anche solo per un singolo attimo
      potrebbe stare al mio cuore pi¨ vicino,
      di questa armonia, di questo nostro incanto.

      E non c'Ŕ pi¨ grande e amara delusione
      di capire con ogni notte che passa senza te
      che nel tuo abbraccio non sar˛ soltanto io,
      che ogni tuo sorriso, bacio non sarÓ sempre solo mio,
      e che questo idillio che tocca nell'anima l'angolo pi¨ profondo,
      quanto Ŕ vicino di quello che siamo,
      Ŕ tanto lontano di quello che abbiamo,
      Ŕ un illusione, un imbroglio, una bugia
      e non farÓ mai veramente parte della nostra vita.
      Denni Frank˛
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Denni F.

        Clessidra

        In un microcosmo ogni granello di sabbia
        che cade in armonia col tempo che passa,
        rinchiuso in vetro trasparente, sprofonda
        tra altri granelli ancora sospesi nell'aria.

        Come la nostra vita, il nostro cammino,
        gli anni passano, gli avvenimenti accadono.
        La successione decide forse il destino.
        I granelli ancora sospesi nell'aria si confondono.

        Sensazioni, emozioni, ricordi,
        Sogni, desideri realizzati o nascosti,
        gira la clessidra e rigirala ancora
        dentro rimarrÓ sempre la tua vita.

        Foglie di un quaderno, poesie, parole,
        granelli dei miei sentimenti per te
        cadono lentamente partendo dalla mia anima
        per sprofondare nella riservatezza della tua.
        Gira e rigira le vecchie pagine
        perchÚ finchÚ riescono a toccarti il cuore,
        cancelleranno il pi¨ desolante squallore.

        Nel microcosmo del nostro insieme,
        ogni granello Ŕ eternitÓ, vita, amore.
        Passato, presente, chissÓ quanto futuro,
        invisibili rinchiusi nella trasparenza del vetro.
        Il tempo passa, la vita corre,
        gira e rigirala, sarÓ sempre amore.
        Denni Frank˛
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Denni F.

          Fai magia con il mio cuore

          Incanta cuore e anima,
          Fai la magia che mi porta via
          finchÚ fa male tutto questo bene
          finchÚ sono disposta anche di morire.

          Nella valle dei serpenti
          dove si spengono i sogni
          senza un po' di esitazione
          ho seguito la voce del cuore.
          Ho sprecato sentimenti e parole
          ma non ho perso la mia parte migliore
          e alle fine delle strade storte e confuse
          ho trovato te.

          E adesso incanta il mio cuore
          vestimi di una magica illusione
          porta con te la mia parte migliore
          custodisci sentimenti e le mie parole.

          Nel bosco rotondo, oscuro
          ho preso il mio sentiero.
          Un destino segnato
          un miracolo dimenticato.
          Tu mi hai ritrovata
          in fondo nel bosco rannicchiata,
          hai ascoltato la mia favola
          visto la candore nascosta nell'anima.

          E allora incanta l'anima mia
          ogni pensiero Ŕ pura magia,
          finchÚ fa male, finchÚ mi costa la vita
          la mia voglia d'amare sarÓ sempre tua.
          Denni Frank˛
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Denni F.

            Punto di vista

            Nel ciclone d'emozioni, passione, sentimenti,
            sotto il peso della veritÓ di diverse ragioni,
            nel passare dei miei anni migliori,
            cerco me, persa tra le mie illusioni.

            Fuori del dilemma del giusto o sbagliato
            amo con un amore infinito a volte disperato,
            dal mio posto nella vita seguo un sogno in un vicolo cieco,
            lo custodisco, nutro con mio cuore, lo tengo ben nascosto.

            Con occhio interno o con il sesto senso,
            vivo questo mondo diverso, forse pi¨ bello,
            finche la realtÓ e la razione,
            non portino via la mia dolce visione.

            Mille domande per cui la logica
            pone risposte chiare, veleno per l'anima.
            Dolce visione o un mondo di sabbia
            sarÓ solo una questione di punto di vista.
            Denni Frank˛
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Denni F.

              Febbre

              Mi prende un vortice di calore,
              mi sommergono ondate di dolore
              nelle testa sono come un esplosione.
              Ma tu dove sei, amore?

              Nei sogni scuri senza un filo di luce
              sveglia o forse in un'allucinazione
              vedo il tuo volto indifferente
              che si allontana senza chiedere niente.

              Focoso vortice di calore,
              insopportabile ondate di dolore
              nel cuore come un'esplosione.
              Il credo si spegne, perde vigore.

              Anche io vorrei voltarmi,
              senza guardarti allontanarmi.
              Ma vedo la mia mano, che ti cerca
              nel vapore delle lacrime e non ti trova.

              Il tessuto freddo sulla pelle bollente
              al posto delle tue tenere carezze.
              Sento il tuo profumo, sale la febbre.
              Mio sguardo Ŕ triste dietro le pesanti palpebre.

              Il respiro caldo mi brucia l'anima.
              Nei tuoi occhi la razionalitÓ fredda
              aumenta il tormento nella mia testa.
              Mi manchi. Ma tu non mi dai retta.

              Mi fa male ogni singolo movimento.
              La luce, il calore o il fresco del vento.
              Il cuore pulsando stanco inonda le vene con la febbre
              l'unica immagine sei tu nella mia mente.

              Con gli occhi chiusi, immobile aspetto,
              so che tutto ci˛ non Ŕ tanto pesante o perso
              Ŕ solo il temperamento o il calore in eccesso
              e quel fuoco affamato si spegnerÓ presto.
              Denni Frank˛
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Denni F.

                La stella dei poeti

                Sulla stella della solitudine ogni tanto atterra
                il spirito libero di ogni poeta.
                Anch'io mi ritrovo qui abbandonata dalla mia forza,
                con le spalle al muro, rannicchiata, piccola e sola.
                Succede, che non credo pi¨, mi prende la paura,
                sparisce senza lasciar traccia la mia infantile allegria.
                Sogni colorati, sorrisi vivi, obiettivi
                appaiono da qui irraggiungibili illusioni
                e tutte le delusioni dolorose, ma superate
                pesano ancora tonnellate sulle mie spalle.
                L'inesauribile bisogno d'amore,
                il bisogno continuo delle conferme e del calore
                adesso sono un tormento, quasi un dolore.
                I dubbi stringono da ogni lato il cuore.
                Ogni tanto temo anche la spensierata felicitÓ,
                che mi regala la mia esagerata sensibilitÓ,
                che Ŕ rimasta intatta tutto il tempo nell'anima,
                ma Ŕ spesso in conflitto con il mondo, e non da tregua.
                Siamo strani con i nostri spiriti liberi, noi poeti,
                ci nutriamo da alti e bassi, da ogni tipo d'emozioni,
                tanto incompresi, malintesi, quanto indifesi.
                Ci tratteniamo un attimo sulla stella della solitudine
                per poi sbocciare le ali e ripartire,
                viviamo per amare,
                viviamo per farci male,
                e dopo la caduta da un volo alto e veloce
                ritroviamo la vita tra le righe e tra le parole.
                Denni Frank˛
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Denni F.

                  La rosa rossa

                  Petali di rosa accarezzano la pelle
                  e afferrano cosý un pezzo d'eternitÓ.
                  Sorrisi, sguardi persi nell'incanto delle stelle,
                  l'universo dell'amore trasforma ogni realtÓ.
                  Esso Ŕ il regno della rosa rossa
                  dove il noioso cammino del tempo si ferma
                  e offre la vista sulla favola pi¨ bella,
                  nata dai sogni di un'antica dea.
                  Tesoro, guardami sono qui per Te.
                  Questo mondo ci trattiene in catene tenere,
                  come la luce del sole i colori dell'orizzonte,
                  come il tramonto e l'alba i sogni di una notte dolce.
                  Siamo un segreto nascosto, un'illusione,
                  un legame trasparente, sussurri tra anima e voce.
                  La porta del cuore si apre per la nostra passione,
                  che attraverso i sensi esplode in brividi e calore.
                  Ricordi preziosi, le tracce delle tue carezze
                  rimarranno oltre la memoria incisi nella mente.
                  Sulle leggere ali delle sensazioni senza nome
                  mi ritroverai sempre tra le parole e le rose.
                  Denni Frank˛
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Denni F.

                    Luna e mare

                    Scintilla di seta sull'acqua,
                    riflessi morbidi, trasparenti.
                    Ombra argentata sullo specchio scuro
                    penetra la sua custodita profonditÓ.
                    Il sole illuminerÓ il mondo sottomarino,
                    ma solo i raggi della luna conoscono
                    il lato taciturno, immerso nel buio.

                    Con immensa, infinita grandezza
                    coglie il mare l'irresistibile pianeta.
                    Dipinge col vento e con le onde
                    quel innocente, pura immagine.
                    Persa nella solitudine tra le stelle,
                    cieca, senza confini, senza orizzonte
                    lei ritrova solo nel sorriso del mare
                    complicitÓ, la luce, la fede,
                    una strada per vivere la notte
                    e nell'alba un luogo per morire.

                    La magia della luna sul mare Ŕ unica.
                    Incanta con viso solenne la marea.
                    Il mondo sprofonda nel sogno,
                    si spegne l'azzurro del cielo.
                    In camera da letto della notte
                    luna e mare fanno l'amore.

                    Scintilla di seta sull'acqua,
                    riflessi morbidi, trasparenti,
                    come carezze di corpi di due amanti,
                    che per l'eternitÓ fanno l'amore
                    in un spazio riservato,
                    tra acqua e cielo,
                    non cercare d'interpretare, di capire,
                    Ŕ una danza magica,
                    sulla musica dell'anima,
                    mentre il mondo non si accorge di loro,
                    e mentre la luce del sole si spezza nel profondo,
                    l'ombra argentata sullo specchio buio
                    ha segnato per sempre il tuo destino.
                    Denni Frank˛
                    Vota la poesia: Commenta