Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Elisa Rasicci
Ciao nonna, mi manchi così tanto. Manchi al punto che, vorrei avere una scala lunga fino al cielo, solo per poterti abbracciare ancora. Manchi al punto che, non sono più riuscita ad entrare nella tua camera. Farebbe troppo male, non trovare più le tue cose. Manchi al punto che, la vita non è più la stessa. Il mio sorriso ad esempio, non ha più quella luce che tu solo riuscivi a scaturire. Manchi al punto che, non riesco a fermare queste lacrime se soltanto penso alla tua assenza da tanto, troppo, tempo ormai. E sarebbe tutto più semplice se potessi venir su da te, tra le stelle più belle e le nuvole più soffici, ogni qualvolta ne sento il bisogno. Sarebbe più semplice esser felice, felice per davvero e non per finta, se solo potessi esserlo insieme a te. Sarebbe più semplice crescere e affrontare la vita, con te sempre pronta a darmi i consigli più giusti. La verità nonna, è che senza te faccio fatica ad andare avanti. È solo un ammasso di ricordi, di te, di noi, di tutto ciò che facevamo insieme. Ricordi di quando da piccola combinavo qualche guaio e tu prendevi sempre le mie difese. Ricordi di quando la domenica facevamo insieme le tagliatelle. Ricordi di quando venivi a darmi un bacio, prima di addormentarmi. Ricordi di quando mi aiutavi a fare i compiti, e sapevi alla perfezione le tabelline. Ricordi di quando stavi sulla finestra preoccupata, aspettando che tornassi da qualche festa. Ricordi di quando mi preparavi la colazione prima di andare a scuola, con i biscotti che adoravo. Ricordi di quando ti parlavo delle mie delusioni, dei miei problemi, e tu avevi sempre la parola giusta per farmi stare meglio. Ricordi di quando hai conosciuto l'amore della mia vita, e gli hai detto 'vedi di trattarla bene questa principessa. Ricordi di quando ridevi, nel vederci bisticciare per scherzo. Ricordi di quando ti tenevo la mano, perché altro non potevo fare per farti guarire. Solo ricordi, e te impressa nella mente ogni giorno. Eravamo così legate noi, eravamo così simili. E ora senza te, niente è lo stesso. Ma voglio pensare che tu sia ora in un posto migliore, lontana dalla cattiveria della gente e dallo schifo del mondo. Mi piace pensare che tu sia tra mille angeli dai capelli dorati, a ridere e sognare come tu soltanto sapevi fare.
Ti voglio infinitamente bene, nonna.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Elisa Rasicci

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.92 in 53 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti