Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Orietta Grilli
Notte natia, notte di suoni, notte di cori di cuori e tesori. Cielo sereno ricolmo di sogni aleggian nell'aria dei nostri bisogni. Sui viali d'argento nei boschi e nei ghiacci le tracce del Babbo che porta gli omaggi. Non far aspettare chi ancora è in attesa e diffondi l'amore come vuole la chiesa. Che questo Natale sia luce più grande e raggiunga chiunque dagli appennini alle ande.
Orietta Grilli
Vota la frase: Commenta