Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Martina Muffoletto
Sento il bisogno di credere che tu sia stato importante, non so il perché, forse in fondo non c'è un perché, in fondo cosa è rimasto di noi due? Nulla, ma c'è qualcosa di più grande di noi due, non capisco bene cos'è, ma sono sicura che parte di quel qualcosa è il tuo ricordo, il tuo viso, il tuo profumo e il mio star bene accanto a te nonostante tutto.
Ho bisogno di credere che nulla è finito, che questo sia solo un punto e virgola in una storia ancora da scrivere, da raccontare al mondo, urlare... voglio urlare quanto ti voglio; non ho più voglia di fare la guerra, mi hanno insegnato che non risolve nulla, voglio vivere con te ogni attimo di questo orologio che non può fermarsi, non può perdere un minuto di brivido, di euforia che poi leggero vola via, per tornare la malinconia di giorni felici che forse non ho mai vissuto insieme a te... o forse sì! Arriva la sera e si accende la luna, arriva il giorno e si accende il sole, entrambi illuminano un solo pensiero... te! Forse non è stato poi tutto così sbagliato e forse non lo sarà, ma io aspetto dietro quella porta che qualcuno bussi e chiedendomi chi fosse, senta sussurrare due parole: ti voglio... e aprendola riscoprirò l'amore.
Martina Muffoletto
Vota la frase: Commenta