Scritta da: Luciana Toscano
La befana avanza lesta,
col suo stravagante foulard in testa...
a volte porta un gran cappello
che l'adorna quasi fosse un gioiello.
Il suo viaggio è immaginario
tra fantasia e realtà segna il divario,
è tempo di iniziare a sognare
per ogni bimbo che con la fantasia ami viaggiare...

dolcetti e balocchi nelle sue calze fatate,
nero carbone o caramelle zuccherate...
ogni bimbo addormentarsi dovrà
solo così il suo dono riceverà...
e se qualche piccolo curioso sveglio rimarrà
il segreto di questa buffa vecchietta svelerà...

la vita è fatta anche di favole, sogni e poesie
che a volte è bene svelare senza ipocrisie,
è giusto sognare senza indugio
purché in quel sogno non si cerchi rifugio.
Ogni piccolo sognatore a questa notte magica crederà,
solo fino a quando ne avrà l'età...

ogi bimbo aspetta che questa vecchietta giunga fino
alla sua stanzetta, per lasciare sul suo lettino
un goloso e buffo calzino... e al mattino al suon della sveglia,
si desterà con meraviglia, incuriosito penserà
chissà dove adesso sarà... senza poter immaginare
che la befana non è tra stelle a girovagare ma
a fianco a lui e lo sta ad abbracciare,
con tanto amore e tenerezza da riempir il cuore di dolcezza.
Luciana Toscano
Composta mercoledì 6 gennaio 2010
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di