Scritta da: Ilaria Mascia
E adesso che tutto è finito, adesso che tutto è perso, adesso che c'è lei nella tua mente, adesso che non ci sono più parole tra noi e per noi, adesso che "sarei" tornata quella di prima, quella che scherza, che sorride a tutti senza motivo, che fa le sue solite gaffe e che dice stupidaggini senza senso dovrebbe essere tutto normale. Tutto dovrebbe rientrare nella normalità. Ma non torna. La normalità non torna perché tu esisti dentro me, perché da quando sei entrato dentro più niente è normale e sono arrabbiata con me stessa, vorrei urlarti contro, vorrei urlare al mondo che c'era qualcosa e che era speciale perché noi sapevamo stare bene insieme, e non è poco. Oggi che tutto scade nella routine, nell'abitudine, nella noia, noi non siamo mai stati così. Noi insieme eravamo grandi, eravamo unici, eravamo soli, eravamo accesi, eravamo folli, folli di quel stare bene insieme, folli del fatto che quando eravamo insieme, eravamo complici, nessuno entrava e io non riesco a rassegnarmi. Anche adesso, sono sicura che basterebbe poco per farti ricordare quello che eravamo. Io ti rincontrerò, tu ricorderai della mia essenza, mi rivorrai, io ti rivorrò e tutto il resto sparirà, perché con noi insieme tutto scompare.
Ilaria Mascia
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di