Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Gaetano Toffali
PapÓ vedessi come Ŕ bella
La mia ragazza
Ti piacerebbe sai
Vedere come mi guarda

Con una mano sulla spalla
Mi diresti "figlio mio"
Hai sempre parlato poco tu
Ma si capiva sempre
ed anche adesso

La stringerei a me forte
Lei ti sorriderebbe papÓ
e tu vecchia canaglia
Saresti orgoglioso di questo figlio
Che la sua donna Ŕ bella
e non solo
Ma ha il sorriso
Che ci Ŕ sempre piaciuto
Nelle donne
Birba la chiamo
Mi capisci vero?

Come ti piacerebbe papÓ
e come vorrei che tu ci fossi
e mi dicessi ancora
Con il braccio sulla spalla
"figlio mio
Sono felice per te"

Ma lo so che non lo diresti mai
Borbotteresti invece
"non la meriti"
"come hai fatto"
o qualcosa del genere.
L'orgoglio nei tuoi occhi
Quello non lo sapresti nascondere
Per˛, papÓ.

Se ci sei qui intorno
Prendi ti regalo la mia felicitÓ
e Giusy
Che ti manda un bacio, lo so
PerchÚ la mia ragazza
Ŕ come me papÓ
Come quel figlio
a cui hai regalato sogni
e poche parole
Ma tanto ci capiamo.

PapÓ ti voglio bene
volevo dirti solo questo.
Composta nel aprile 1995

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Gaetano Toffali
    Riferimento:
    Ho ritrovato questo componimento sfogliando una vecchia raccolta di poesie perchÚ sia capitato il giorno prima della festa del papÓ Ŕ mistero gioioso.
    Mi ha regalto qualche lacrima e un ricordo che fa sorridere.
    Dedica:
    A Giusy, che non Ŕ pi¨ la mia ragazza ma resta per sempre parte bella di me.

    Commenti


    24
    postato da , il
    Sono onorato dal sentimento che sento nelle sue parole.
    Grazie, veramente grazie.
    23
    postato da , il
    in qualche parte del tuo cuore ve ne Ŕ una pi¨ bella. non Ŕ cosý importante che veda la luce o no.... :-))
    22
    postato da , il
    Gaetano questa la conservo fra le pi¨ belle ... ho perso mio padre a 24 anni e non sono  riuscita a dire ci˛ che scritto ... vorrei averla scritta io per lui ...davvero!!!
    21
    postato da , il
    in effetti :-))
    bacione
    20
    postato da , il
    anche se sono tua sorella conosco poco di te.....a volte leggo le tue poesie per rubare quei sentimenti che non so. Questa poesia dedicata a Nostro Padre mi ha commosso facendo uscire una volta di pi¨ la nostalgia grande che ho di Lui e per la prima volta non ho avuto bisogno di rubarne i sentimenti che esprime di te. Sei mio fratello.......

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.11 in 111 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti