Commenti


12
postato da , il
bel film mi ha lasciato un grande senso di libertà, ma anche di malinconia
11
postato da , il
Per lungo tempo son stato solo, ho viaggiato solo, ho pianto solo, ho parlato solo...da qualche mese ho conosciuto una ragazza fantastica che pero' ancora non se la sente di stare stabilmente con me...ecco, dopo aver visto ripetute volte into the wild ed aver fatto mia Happiness only real when shared capisco come questa sia un'assoluta verita'. Condivisione. Spero lo capisca presto anche lei perche' solo io non voglio piu' piangere.
10
postato da , il
a volte le influenze dei genitori ti portano a vedere la vita da altri punti di vista....ma non è un vedere è uno storpiare la realtà...necessiti di sensazioni percezioni diverse...vai alla ricerca di un qualcosa che ti dia un benessere interiore....il film inizia con la fuga si perchè così possiamo chiamarla...ma poi capisce che un qualcosa....trova nelk percorso dei nuovi valori...l'aiuto la conoscenza la comprensione...quello che forse gli è sempre mancato insomma...la verità è una terra senza sentieri disse un filoso...e quando capi' che tutto partiva da lui(dai sui comportamenti dai suoi meccanismi forse succubi e influenzati da altri)il viaggio lo porto' alla conoscenza non materiale ma dei veri rapporti tra le persone quelli che avevo col tempo e non solo per colpa sua annebbiato e storpiato...nosce te ipsum disse socrate e avrai il potere del mondo  ...ma fù troopo tardi il destino lo avvolse e se lo portò via con sè...scusate mi son dilungato non voleva essere un poema da saccente bensi uno sfogo personale :) e perchè un pensiero simile al suo....
9
postato da , il
e fantastico sia la scritta sia il film
8
postato da , il
allora lui tutto
"alone into the wild"
non era realmente felice?
non so...

Invia il tuo commento
Vota la frase:8.66 in 110 voti

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Questo sito contribuisce alla audience di