Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Sharon Xxxxxx
... Si infatti sono contenta! Sono contenta che mi hai dimostrato per l'ennesima volta di quanto sei egocentrico! Tu mi hai lasciata mentre dormivo, hai rifiutato le mie chiamate, mi hai respinta dopo che sono venuta a cercarti a chilometri di distanza da casa, senza neanche preoccuparti del fatto che io non avessi un posto dove dormire, dove mangiare, dove piangere per quella tua faccia di merda! E adesso cos'è, eh!? Ti è passata la paura? Hai fatto il grande rientro? Hai trovato la grande soluzione! Questo tuo grande atto di coraggio! Eh certo perché non è mica colpa tua se noi ci siamo lasciati giusto!? No, è colpa dei nostri genitori... Eh si, perché adesso questo fardello del nostro amore impossibile deve passare a loro, dopo che l'ho tenuto io! Cos'è la nostra storia eh!? Una partita di palla avvelenata... Però c'è soltanto un'unica regola: che la palla non deve mai rimanere a te! E allora sai cosa c'è Marco? Che adesso tu ti prendi le tue canzoni, i tuoi mezzi piagnistei, i tuoi mezzi sorrisi, le tue lettere strappalacrime e te ne vai dritto all'inferno!
Eva Cudicini (Alessandra Mastronardi), Marco Cesaroni (Matteo Branciamore)
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Stellina96
    Mi piaci perché capisci le cose, perché sei sincero, mi piaci perché bisogna chiedertelo di tirare fuori il petto e quando ti viene chiesto lo mostri ed è bellissimo.
    Mi piaci perché per ottenere un risultato bisogna caricarti come un pupazzo a molla, perché bisogna convincerti per metterti in competizione con gli altri, perché stai sempre fra le nuvole e mi piaci perché quando sembra che tu sia perdutamente naufragato in un pensiero, quello è proprio il momento in cui mi guardi e mi guardi proprio come vorrei essere guardata.
    Vota la citazione: Commenta
      Scritta da: Poetessa innamorata
      - Marco: Eva, la bambina non è nata prematura.
      - Eva: Che vuoi dire marco?
      - Marco: Che è nostra figlia!
      - Eva: Cosa? Cos...
      [I due si abbracciano e si baciano]
      - Infermiera: [Li interrompe portando la bimba e rivolgendosi alla piccola] Ehm... Eccola qui la tua mamma. Sì, la tua mamma.
      - Eva: E il suo papà!
      - Infermiera: Ah e allora ecco vostra figlia... e che cognome devo metterci?
      - Eva E Marco: Cesaroni!
      Marco Cesaroni (Matteo Branciamore), Eva Cudicini (Alessandra Mastronardi)
      Vota la citazione: Commenta
        Scritta da: Poetessa innamorata
        [Marco torna a casa la sera dopo che Eva l'ha cercato tutto il giorno senza avere sue notizie, lei gli va incontro]
        - Eva: Marco! Ma dove sei stato tutto il giorno? Mi hai fatto morire di paura!
        - Marco: No, non ti preoccupare amore. Ti amo! Ti amo! [Marco la bacia].
        - Eva: Cosa?
        - Marco: Ti amo da morire!
        [Si nascondono]
        - Eva: Tutto a posto niente! Dove sei stato tutto il giorno? Dimmelo!
        - Marco: Ho camminato e ti ho pensato un sacco.
        - Eva: Davvero?
        - Marco: Sono anche rimasto bloccato in un ascensore. Ti ho anche comprato una cosa.
        - Eva: Cosa? [Marco prende una scatolina e gliela porge] Cos'è?
        - Marco: Aprilo! Dentro ci troverai tutto quello che ho fatto oggi! [Eva apre la scatola, c'è una collana con un ciondolo a forma di cuore]. È il mio per te, lo vuoi?
        [Eva sorride e lo bacia]
        Marco Cesaroni (Matteo Branciamore), Eva Cudicini (Alessandra Mastronardi)
        Vota la citazione: Commenta
          Scritta da: Stellina96
          - Eva: sei tornato presumo.
          - Marco: già.
          - Eva: beh bentornato.
          - Marco: ma io sono tornato per te... gliel'ho spiegato anche a loro.
          - Eva: la prossima volta magari fai uno squillo.
          [Marco la ferma]
          - Eva: che cosa vuoi?
          - Marco: non hai capito... gli ho appena spiegato che nonostante tutte le mie paure... nonostante Londra... nonostante tutto, io sono tuo... e non posso impedirmi di esserlo!
          - Eva: mio...! guarda Marco che se mi rifermi un'altra volta e m'impedisci di andare nella mia stanza a farmi i fatti miei e dimenticarmi di questa tua ultima girata di umore, io ti giuro che...
          [La interrompe]
          - Marco: ma io... ma io credevo che tu fossi.
          - Eva: che io fossi cosa?
          - Marco: che fossi contenta.
          - Eva: contenta? Si infatti sono contenta...! sono contenta che mi hai dimostrato per l'ennesima volta di quanto sei egocentrico... tu mi hai lasciata mentre dormivo... hai rifiutato le mie chiamate... mi hai respinta dopo che sono venuta a cercarti a kilometri di distanza da casa... senza neanche preoccuparti del fatto che io non avessi un posto dove dormire... dove mangiare... dove piangere per quella tua faccia di merda... e adesso cos'è eh? Ti è passata la paura? Hai fatto il grande rientro? Hai trovato la grande soluzione? Questo tuo grande atto di coraggio? E certo... perché non è mica colpa tua se noi ci siamo lasciati... è giusto? No... è colpa dei nostri genitori! Eh sì... è perché adesso questo fardello del nostro amore impossibile deve passare a loro dopo che l'ho tenuto io... cos'è la nostra storia eh? Una partita di pallavvelenata? Però c'è soltanto un'unica regola... che la palla non deve mai rimanere a te. Allora sai cosa c'è Marco? Che adesso tu ti prendi le tue canzoni... i tuoi mezzi piagnistei... i tuoi mezzi sorrisi... le tue lettere strappalacrime... e te ne vai dritto all'inferno!
          Eva Cudicini (Alessandra Mastronardi), Marco Cesaroni (Matteo Branciamore)
          Vota la citazione: Commenta
            Scritta da: Poetessa innamorata
            - Eva: Ciao.
            - Marco: Ciao.
            - Eva: Hai visto? Sono venuta ieri al locale!
            - Marco: Ah... bel locale eh?
            - Eva: Carino... poi tu sei molto bravo.
            - Marco: Mi hai sentito?
            - Eva: Beh non... non sono stata molto però.
            - Marco: E quale pezzo ti è piaciuto di più?
            - Eva: [Silenzio] Non me lo ricordo.
            - Marco: Vabbè non fa niente.
            - Eva: No dai aspetta non te ne andare.
            - Marco: Io non me ne sto andando, mi sto solo facendo i fatti miei come tu ti fai i fatti tuoi.
            - Eva: Marco io sto male, ho perso completamente il controllo della mia vita e tu non hai idea del periodo che sto passando e dei problemi che ho.
            - Marco: E come faccio ad averne un'idea se io e te non ci parliamo più? Eh? Come faccio? Siamo due estranei, siamo come due compagni di scuola dopo la maturità.
            - Eva: Marco... Sono incinta.
            Marco Cesaroni (Matteo Branciamore), Eva Cudicini (Alessandra Mastronardi)
            Vota la citazione: Commenta