Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Luca Zecca
Questa finta democrazia che chiamiamo repubblica sarà spazzata via, un giorno, dalla storia. E quando i re torneranno a sedere suoi troni e i popoli a vivere le loro terre come in un'operetta su cui cala il sipario tutti ci fermeremo a guardare il tendone rosso e capiremo: ci prendono in giro da decenni con finte libertà rendendoci più schiavi di quando eravamo sudditi! Abbiamo vissuto migliaia di anni con una società perfettamente verticale dove ognuno sapeva di avere un suo posto e ogni conquista personale era un gradino salito in quella scala: per Dio chi ha deciso che siamo tutti uguali? Io non sono uguale a quei deficienti e non voglio che quei deficienti si sentano uguali a me!
Composto giovedì 17 agosto 2017

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Luca Zecca
    Riferimento:
    Il mio pensiero in risposta a chi mi poneva come modello l'attuale società dei diritti e della Repubblica Italiana che ha reso tutti uguali anche dopo che un cucciolo di delfino è morto di infarto in seguito ai troppi selfie dei turisti.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti