Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Ada Roggio
Ero assorta nei miei pensieri, quando un bagliore mi accecò luci multi colorate di vetrine sfarzose di negozi vuoti senza gente
il vuoto mi portò a pensare tra un po' è Natale! Non ce più lavoro! Si è fermata la folle corsa agli acquisti il cuore della gente non è più sorridente si pensa alla spesa del domani alle bollette luce, gas, che inequivocabilmente hanno mille diciture che nessuno comprende ma che alla fine siamo costretti a pagare incomprensibilmente vero sotto la dicitura spese pensai tra un po' è Natale! Che fine hanno fatto i mille gesti del Natale dolci profumi di un tempo che fu? Il grande albero di casa mia? Il presepe con la capanna di legno intersecata con pastori e pecorelle? Con la grotta e la cascata il cammello, i re magi. Ricordai le mani innocenti che mi aiutavano ad allestire quella casa pensai tra un po è Natale! Un brivido mi attraversò lungo la schiena, unì le mani in segno d preghiera. Pensai tra un po è Natale, poi distolsi lo sguardo da quel bagliore mi ripromisi, vedrai domani sarà un giorno migliore.
Composto mercoledì 19 dicembre 2007

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Ada Roggio

    Commenti

    ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti