Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Mauro Lanari
In questo mondo siamo stati gettati come un cane senz'osso.
Composta sabato 31 ottobre 1970

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Mauro Lanari
    Riferimento:
    "Riders on the Storm"
    È stata frase del giorno
    sabato 16 marzo 2013

    Commenti


    6
    postato da , il
    1) Testo nell'originale inglese.
    2) Nel 2009 su The Guardian il filosofo Simon Critchley ha usato questa frase per spiegare Heidegger.
    3) Idem il filosofo tedesco Collmer nel suo dialogo con Krieger e Manzarek.
    4) Ma è stato Ernst Bloch ne Il principio speranza ad anticipare il nesso fra gettatezza nel mondo e vita da cani: "Non tollera una vita da cani, che si senta solo passivamente gettata in un'esistenza non capita nei suoi intenti o addirittura riconosciuta per miserabile" (Sie erträgt kein Hundeleben, das sich ins Seiende nur passiv geworfen fühlt, in undurchschautes, gar jämmerlich anerkanntes).
    5
    postato da , il
    Citazione errata, prendendo pezzi a caso di un discorso un po'  più ampio da "Riders on the Storm" dove dice "Into this house we're born, into this world we're thrown. Like a dog without a bone, an actor all alone".

    Se dobbiamo citare, facciamolo come si deve!
    4
    postato da , il
    "Esiziale" significa m0rtale, o quanto meno dannoso, funesto. Lo sc*hifo, quindi, quantunque forse condivisibile (dal punto di vista del cane, più che da quello dell'osso), non c'entra niente.
       Piuttosto, non capisco come possa Morrison, deceduto più di 40 anni fa, aver composto questo pensierino Mercoledì 7 Novembre 2012, cioè praticamente ieri.
       Mi sembra poterne agevolmente dedurre che o il pensiero non è suo, o c'è un errore nella data di composizione.
        Ci sarebbero in verità anche altre ipotesi; ma mi sembrano troppo peregrine per potere, in assenza di inattese quanto stupefacenti rivelazioni, essere ragionevolmente prese in esame.
        Se comunque era uno scherzo, almeno ci sarà qualcuno che vi ha fatto caso. Carino, e ben congegnato per persone poco attente.
       E non solo: c'è infatti da far caso anche a quella media 9,49 in 83 voti. Ulteriore elemento inquietante in un panorama complessivo che per puro distacco da certi indirizzi "culturali", ormai da tempo superati,  non definisco del tutto enigmatico, ma indubbiamente molto singolare.
       Mio caro Vincenzo, abbandona dunque immagini di ossa e di cani, e soffermati invece su questo pensiero, sicuramente di Morrison e che sicuramente ti troverà concorde: « La vera poesia non dice niente, elenca solo delle possibilità, apre tutte le porte, e voi potete passare per quella che preferite. »
       Per quale porta preferisci passare? 
       Io, a conclusione del mio commento, quasi quasi preferisco passare da quella che solitamente è posta in fondo a destra; anzi in fondo a sinistra, giusto per evitare fraintendimenti.  : ))
    3
    postato da , il
    Risposta alternativa: certo, un osso non si nega a nessuno, il nostro scheletro adulto ne ha circa 206. E poi ci sono sempre a disposizione quelli, assai euforizzanti, "di seppia" (cit.).
    2
    postato da , il
    "Forse, sempre forse, fortissimamente forse" (libero adattamento). Non porrei limiti né al provvidenziale né all'esiziale.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.90 in 5492 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti