Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Rossella Porro
Si dovrebbe morire almeno una volta per poter comprendere il valore della vita.
Composta sabato 15 ottobre 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Rossella Porro

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

    13
    postato da , il
    E' vero!!!! però posso assicurarti che basta solo che  la morte ti passa vicino per capire cos'è la vita,per esempio ...diagnosticano un tumore maligno....panico !!!in quel momento tutto il resto non conta,conta solo la vita.
    12
    postato da , il
    Kristal..credo che il voler impegnarsi in una battaglia sia già..un passo importante:)
    11
    postato da , il
    Signor Vincenzo le confermo che non mi è facile trovare l'equilibrio del quale parla ma sono anche convinto che non sia facile nemmeno per gli altri.
    Poi come si suole dire il tempo è galantuomo guarisce tutte le ferite.
    Ammetto pure che io ho bisogno anche degli altri non di tutti ma di alcuni, non ho mai peccato di presunzione o di protagonismo.
    Non le nascondo poi che qualcosa sto imparando da Pensiero e Parole leggendo Lei, Rossella, Dario e Giuseppe. e qualcun altro,  mi sembra un bel gruppo.
    Però vorrei condurre la mia battaglia da solo senza coinvolgere nessuno o far male a qualcuno.
    Ci devo riuscire signor Vincenzo e la ringrazio molto per aver espresso il suo parere
    10
    postato da , il
    prometeo hai ragione alle volte non basta....neanche quella volta
    9
    postato da , il
    Hai ragione Rossella bisognerebbe m0rire almeno una volta, ma è anche vero che ci sono persone che "mu0iono" tante volte nella loro vita e non riescono ugualmente a cogliere la bellezza della nostra esperienza, o altri che "m0rendo" anche una sola riescono ad apprezzarla veramente, credo sia tutto relativo dipende da con che intensità percepiamo che la nostra esistenza sia qualcosa di meraviglioso e che alla fine il nostro mondo non sia altro che un vero paradiso. *****

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati