Questo sito contribuisce alla audience di
Alla scuola della vita bisognerebbe presentarsi muniti di una gomma e di una matita rossa: la prima per cancellare le sconfitte, la seconda per sottolineare le vittorie.
Composta sabato 27 febbraio 2010

Immagini con frasi

    Info

    Commenti


    21
    postato da scheggia52, il
    Agatina, sei una splendida datrice di lavoro!!!!!!! e molto magnanima, direi! Un abbraccio a te!!!
    20
    postato da , il
    Nulla di tutto ciò cara Scheggia, non sono un tirranno...
    Sai qual'è la punizione che dó ai ritardatari?
    Pagano una multa di 1€ ogni 3 minuti di ritardo
    e alla fine di ogni mese, con le multe pagate,
    ci facciamo tutti una bella  spaghettata al ristorante.
    Chi ci rimette naturalmente sono sempre io,
    perchè il conto è sempre piú alto della posta!

    Ciao carissima!!!
    19
    postato da scheggia52, il
    Ma ragazze, con i vostri commenti gentili e spiritosi mi rallegrate una giornata un po' cosi' (lunedi)! Non so da che parte incominciare.....Grazie, Silvana,  per il commento: cancellare le sconfitte e' come cancellare una parte di te, in effetti.. forse sarebbe meglio sfumarle....Per la puntualita'...ammiro sempre chi arriva puntuale, e cerco di farlo anch'io..oggi ho sgarrato solo di tre minuti al lavoro, ma avendo il cartellino da timbrare, recupero! Agatina, che fai...a chi arriva in ritardo decurti lo stipendio? o gli dai piu' carichi di lavoro? Potrebbe interessare al mio capo.......Giosc io penso che le persone perfette non interessini granche': a volte i difettucci rendono interessanti! Non ha capito niente delle stelle, comunque regolatavi tra di voi......
    18
    postato da , il
    Quanto mi piace e quanto la trovo bella .

    Io non cancellerei nulla, però evidenzierei le vittorie per rendere meno amaro le sconfitte
    17
    postato da , il
    Agatina, perchè non dovresti?
    Per me nessuno è perfetto,neanche una come me che cercava di esserlo...ma, che ci è riuscita solo nell' arrivare in orario...
    Volevo parlare l'inglese ma, la paura di parlare in modo imperfetto  mi faceva stare zitta....Volevo disegnare ma, il disegno non arrivava mai a soddisfare il mio ego....(e lì, ne ho mangiata della gomma!!) Volevo un amore ma, non ti dico quanti difetti avevano tutti.......Volevo e, finalmente ho trovato, me...ed ora  penso che...non serve a nulla scrivere per poi cancellare tutto, non ti porta da nessuna parte...ho imparato a scrivere molto presto ma, ad usare la gomma molto tardi...ora so che quel mozzicone rimasto serve solo a correggere alcuni errori....perchè non posso essere perfetta e sono felice di non esserlo.....

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.89 in 19 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti