Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi inserite da Susanna Scarlata

Questo utente ha inserito contributi anche in Poesie, in Frasi di Film, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Susanna Scarlata
Lo tengo in tasca, il rancore. Controllo bene di averlo ancora, a volte. Altre invece fingo di averlo smarrito.
È che dipende, cambia e poi si estende. Tutto in base al dolore, agli incubi, ai mostri ammassati negli armadi. Il sangue perso in quel modo nessuno te lo riconcede più. E più han fatto soffrire e meno ci pensa a morire, il rancore.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Susanna Scarlata
    Resta fuori dai miei guai.
    La mia testa ti chiede di andartene.
    Sola con le sue inquietudini e le sue noie, sola senza l'obbligo di dover rispondere e spiegare.
    Abbandonami qui, tra queste quattro mura, nel caos del mio esistere.
    Lo so già che avrò paura, la realtà è che detesto rimanere sola.
    Mi spaventa dover combattere con i mostri delle mie assenze
    consapevole ormai che non ci sarà un vincitore, che nessuno sarà disposto a rinunciare.
    E' una lotta nel silenzio modellata dall'angoscia.
    Polvere sugli occhi che non fa vedere, che confonde e scaraventa a terra.
    Odio stare sola, odio stare sola.
    Ne uscirò, prima o poi lo farò.
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Susanna Scarlata
      Seduti sugli scalini osservavamo la notte colma di stelle.
      Una tra tutte brillava di più, ogni sera si affacciava attirando la nostra attenzione con lo schiocco di un bacio.
      Divenne la nostra stella, la più luminosa, la più bella.
      L'unica in grado di rappresentare nel profondo il nostro legame.
      E mi stringevi fino a rubarmi il respiro, mi baciavi gli occhi dicendo che così avresti captato ogni mio desiderio.
      Volevi renderli anche tuoi, volevi l'infinito insieme a me.
      Vota la frase: Commenta