Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Marilena Aiello
Le parole che non escono restano impigliate nelle trame dei minuti, delle ore, nei capelli lasciati liberi al vento di speranza, alla luce el sole, nelle lacrime che gli occhi inghiottono per paura o per orgoglio. Restano impigliate nei ricordi e diventano fitta selva, e lì, tra fiori e rovi, tra spine e amori, resteranno impigliati anche i desideri e le tentazioni, resteranno imbrigliati i gesti e le intenzioni, resteremo incatenati noi, le nostre mani e i nostri cuori. Le parole che non escono sono ami pericolosi, già arrugginiti, sono armi per suicidi.
Composta venerdì 22 giugno 2012

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Marilena Aiello

    Commenti

    4
    postato da , il
    tolleriamo di più un errore, che non il morso del rimpianto...
    3
    postato da , il
    è proprio così...è meglio rimpiangere un errore tentato che un qualcosa mai affrontato...
    2
    postato da , il
    si sta sempre sospesi tra il voler dire e la paura di farlo e l'attimo è già passato...ma forse è meglio tentare, rischiare, osare piuttosto che mangiare rimpianti amari per il resto della vita...
    1
    postato da , il
    ...eterni rimpanti...

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti