Scritta da: ***Chiara***
L'ambiguità delle nostre lingue, la naturale imperfezione dei nostri idiomi, non rappresentano il morbo postbabelico dal quale l'umanità deve guarire, bensì la sola opportunità che Dio aveva dato ad Adamo, l'animale parlante. Capire i linguaggi umani, imperfetti e capaci nello stesso tempo di realizzare quella suprema imperfezione che chiamiamo poesia, rappresenta l'unica conclusione di ogni ricerca della perfezione.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: ***Chiara***
    Riferimento:
    (A portrait of the artist as a bachelor, in Sulla letteratura)

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.67 in 6 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti

    Questo sito contribuisce alla audience di