Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Io Me
Pubblicata prima del 01/06/2004
Ohimè! O vita! Per queste domande sempre ricorrenti, per la folla infinita di infedeli, per le città piene di sciocchi, per il mio continuo rimproverarmi (poiché chi è più sciocco di me e più infedele?), per gli occhi invano assetati di luce, per gli oggetti perfidi, per la lotta sempre rinnovata, per gli scarsi risultati di tutti, per le sordide folle che vedo attorno a me avanzare con fatica, per gli anni inutili e vuoti di coloro che rimangono, con il resto di me avvinghiato, la domanda, Ohimè! Così triste, così ricorrente - cosa c'è di buono in tutto questo? Ohimè! O vita!

[risposta]Che tu sei qui - che la vita esiste, e l'identità, che il potente spettacolo continua, e tu puoi contribuire con un verso.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Io Me
    Pubblicata prima del 01/06/2004

    Commenti

    2
    postato da , il
    parte di questa poesia è citata nell'attimo fuggente..
    il film più spettacolare e intenso che io abbia mai visto..
    1
    postato da , il
    solo una parola.... bellissima!

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.53 in 40 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti