Sto parlando di cose che non hanno nome, cose che nel corso della vita si accumulano sul fondo dell'anima, sedimenti e strati di terriccio. Se mi chiedessi di descriverteli, non saprei da che parte cominciare, non avrei le parole adatte. Solo una stretta al cuore, un'ombra passeggera, un sospiro.
dal libro "Che tu sia per me il coltello" di David Grossman
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di