Caddi in uno dei miei patetici periodi di chiusura.
Spesso, con gli esseri umani, buoni e cattivi, i miei sensi semplicemente si staccano, si stancano: lascio perdere.
Sono educato.
Faccio segno di si.
Fingo di capire, perché non voglio ferire nessuno.
Questa è la debolezza che mi ha procurato più guai. Cercando di essere gentile con gli altri spesso mi ritrovo con l'anima a fettucce, ridotta ad una specie di piatto di tagliatelle spirituali.
Non importa...
Il mio cervello si chiude.
Ascolto.
Rispondo.
E sono troppo ottusi per rendersi conto che io non ci sono...

Immagini con frasi

    Info

    Commenti


    19
    postato da , il
    Il primo che cita il titolo del libro non e' cita
    18
    postato da , il
    Musica per organi caldi è il nome del libro.....
    17
    postato da , il
    Vero, crudele come la verità, amaro come la vita. Non era un anticonformista, era semplicemente un cazzone coerente con la sua spiritualità e con i suoi obiettivi. La coerenza è una cosa importante, provateci anche voi!
    16
    postato da , il
    in che libro è questa frase? Mi avevano detto che era in "musica per organi caldi" ma sono a metà libro e ancora devo trovarla
    15
    postato da , il
    uh......non sommo ma Sommo....

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.22 in 167 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti