Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Daline98
Riesci ancora a sorprenderti quando ti capita qualcosa di bello? Oppure continui a rimuginare sull'ultima cosa brutta e non ti accorgi nemmeno di quei pochi ma intensi attimi di felicità, che anche a te sono stati donati e che forse non torneranno mai più?

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Daline98
    È stata frase del giorno
    domenica 10 marzo 2013

    Commenti


    10
    postato da , il
    Ciò che ho appena scritto valga ad interpretazione , chiarimento e sostegno delle prime, poche, lapidarie parole di Vincenzo Cataldo: "ma quando capita qualcosa di bello. Ma cosa sono le cose brut*te ."  : )))
    9
    postato da , il
    La cosa più... normale, che dovrebbe capitare ad ogni essere umano, è sorprendersi sempre: sorprenderci di ogni cosa che ci accade e che ci circonda, ed anche di noi e della stessa nostra vita. O non è forse sorprendente l'ignoto che malgrado ogni sforzo continua ad essere ignoto? Quanto poi alle cose belle e alla felicità, la cosa più sorprendente, almeno per me, è il loro volare comunque via, insieme al tempo che assurdamente ci trascina. Che senso ha, che valore può avere la circostanza che ci accada una cosa "bella", quando intorno a noi accadono, per tanti, cose non solo bru*tte, ma talora terribili? Tentiamo un cambio di prospettiva. Un giorno, finiranno per tutti sia le cose (ritenute) belle che quelle (ritenute) brut*te, e sia gli ottimisti che i pessimisti, sia i fortunati che i tartassati si ritroveranno a dover fare i conti con un'equazione che non hanno voluto, potuto o saputo risolvere.
        Quindi l'atteggiamento più saggio parrebbe fare continuamente i conti con se stessi e con quella equazione. Cercare sempre, senza lasciarsi prendere né dall'ottimismo, né dal pessimismo, ma solo dalla sorpresa e dallo stupore: unico sentimento che, sia nei momenti "belli" che in quelli bru*tti, ci può condurre vicino alla soluzione del problema, che è e rimane l'unico vero problema della nostra vita. Chissà che, battendoci sempre contro la testa, non si possa riuscire a risolverlo: e a possedere e vivere dentro di sé solo e comunque cose belle, senza attendere, desiderare o ricordare il finto bello che comunque passerà con il tempo.
    8
    postato da , il
    no comment! ah ah ah
    7
    postato da , il
    se anche una sola persona al mondo riuscisse a capire il senso di una frase scritta, non per egoismo o arroganza o presunzione, per chi la scrive sarà sempre un successo... e lei Sig. Vincenzo cosa ne sa di cosa hanno sofferto gli altri? lei può dire per certo che la sua sofferenza sia superiore alla mia o a quella di chiunque altro? non credo proprio..
    6
    postato da , il
    la frase è molto bella ,dice molto ad ognuno di noi!  Appartiene a tutti e induce a riflettere ... Nella propria vita neanche un attimo dovrebbe essere sciupato!   Purtroppo c'è anche chi non capisce e non capire è...gratis come pensare! La sensibilità uno ce l'ha o non ce l'ha...che dobbiamo fare? Ci tocca convivere con gli ....insensibili ed arroganti, il mondo è bello perchè è vario, io aggiungerei...Purtroppo!!   Continua cosi Giovanni...Abbraccio!

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.82 in 38 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti