Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Roberto Giusti

Autostrade, nato martedì 16 settembre 1980 a Genova (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Roberto Giusti
La vera felicità, mi spaventa come la paura stessa, nella gioia d'amare, risiede la mia più grande sofferenza. Alla fine, sono solo un pagliaccio sorridente e dal cuore colmo di lacrime inespresse, attore di parole mai dette.

Real happiness scares me like the same fear. In love's joy stays my big sufference. In the end, i'm only a smilin'joker, with heart full of wordless tears. Actor of unspoken words.
Roberto Giusti
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Roberto Giusti
    La mia testa, sembra un sanguinoso & eterno campo di battaglia... in cui combattono, la Luce & l'Ombra ma senza alcun reale vincitore. E così, sono sempre la prima vittima di pensieri & emozioni contrastanti...



    My head seems like a bloody,eternal battlefield,in which fight Light and Shadow, but without a real winner. And so, I'm always the first victim of opposing thoughts and emotions.
    Roberto Giusti
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Roberto Giusti
      Sogno una morte da rockstar... Negli ultimi istanti della mia vita... Vorrei essere seduto in poltrona, con in mano una Marlboro Rossa e nell'altra, una bottiglia quasi vuota di Jack Daniel's.
      In sottofondo, a creare atmosfera... Musica Rock & Metal, mentre una ragazza nuda, giace fra le mie gambe e "gioca col mio serpente"... Cazzo, sarebbe davvero una morte molto rock!
      Roberto Giusti
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Roberto Giusti
        C'è stata una notte in cui, mi sembrava di vedere l'intero mondo. Un'altra, dove, mi sentivo osservato da lontano. E ieri infine, credevo di sfiorare delicatamente la luna. Non m'ero ancora accorto d'essere diventato una stella nel tuo universo!

        There was a night when i was like lookin'the whole world. Another when i was feelin'like i was watched by distant. And in the end, yesterday i thought touchin'gently the moon. I wasn't able to see that i became a star in your universe|.
        Roberto Giusti
        Vota la frase: Commenta