Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Micaela Fantauzzi
Ti aggiri in silenzio nell'ombra;
la notte scura, che,
come un morbido velo,
avvolge l'infinito,
non ha segreti per te.
Cosa pensi, gatto solitario,
mentre ti avventuri per le strade,
grigi deserti d'asfalto...
Sei attento ad ogni rumore,
forse cerchi qualcuno,
qualcuno,
con cui dividere la solitudine.
Piccola ombra furtiva,
vorrei seguirti nei tuoi lunghi vagabondaggi
vorrei sapere i tuoi pensieri profondi
e poter finalmente capire
cosa vuol dire essere liberi.
Micaela Fantauzzi
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Micaela Fantauzzi
    Come uno stridere di gesso sulla lavagna, il rimorso gli perforava la mente e l'animo. Fissava la luce, che, penetrando dalle sbarre, disegnava righe alternate sul pavimento.
    Era uscito da quel corpo che non gli apparteneva più ed allontanandosi da quelle mani assassine, guardava l'uomo seduto a fissare il pavimento.
    Quello spregevole involucro sarebbe stato il suo compagno di cella... per sempre!
    Micaela Fantauzzi
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Micaela Fantauzzi
      Un vecchio dai capelli color della neve camminava sulla spiaggia, affondando i piedi nella sabbia calda.
      Ad un tratto si fermò e raccolse una grossa conchiglia socchiusa, l'aprì...!
      Al suo interno luccicò un anello d'oro, lo stesso che molti anni prima aveva deciso di gettare in mare anziché donare al suo unico, grande amore.
      Micaela Fantauzzi
      Vota la frase: Commenta