Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Vally
Ma si può sapere dov'è finito il maschio dei racconti delle nostre madri? Quelli con il petto villoso, quelli con i pantaloni altezza vita, quelli con la brillantina sui capelli e non con i capelli tra la brillantina (...) è nostra la colpa allora?
Marzia Paciantoni
Composta martedì 29 dicembre 2009
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Vally
    Amo sentire il calore della spiaggia che mi entra nelle ossa e amo affondare i piedi tra mille granuli dorati che mi regalano giochi dal sapore infatile e carezze delicate e inimmaginabili. È come se la terra dove mi sdraio ne avvertisse profondamente il bisogno ed io indifesa mi abbandonassi.
    Marzia Paciantoni
    Composta martedì 29 dicembre 2009
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Vally
      Quando parlo con Marzia i miei occhi non si distaccano mai dai suoi, mi incantano, mi cattura quel riflesso di disarmante verità che sprigionano e, molto spesso, quell'alone mi ha permesso di notare tanti ignari aspetti di persone e cose, importanti ed irrisori.
      Marzia Paciantoni
      Composta martedì 29 dicembre 2009
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Vally
        Ripenso a quello che mi ha detto Marzia (...) Lei è più razionale di me e mi aiuta a guardare il cielo per quello che è, a non confonderlo con un foglio di carta colorato di blu e puntellato di forme di animali bianchi. Marzia mi fa vedere che il cielo è un insieme di strati di atmosfera e che tutti vanno notati. La stimo e le voglio bene.
        Marzia Paciantoni
        Composta mercoledì 16 dicembre 2009
        Vota la frase: Commenta