Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Luca Angelici

Nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Luca A.
Ci sono persone che in qualche modo ci segnano. Non siamo noi a decidere come, ne in che quantità, ma lo fanno e non sapremo mai il perché accadono determinate cose ne perché facciamo determinate scelte.
Ciò che comunque sappiamo è che quegli incontri li porteremo sempre dentro, magari in maniera del tutto inconscia, ma resteranno sempre con noi; tu sei per me uno di quegli incontri...
Adesso le nostre strade si separeranno e ciò che abbiamo percorso rimarrà solo un ricordo più o meno profondo; il bello è stato percorre quel piccolo tragitto insieme. Questo è comunque un addio! Non nel modo che conosciamo...
è solo un addio a certe sensazioni che non torneranno mai più e a certe libertà che andranno perdute per sempre. Ciò nonostante, ancora grazie, perché per quel piccolissimo tratto di strada che ho percorso con te, sono stato veramente felice!
Luca Angelici
Composta venerdì 15 aprile 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Luca A.
    Ho cercato di capire perché le donne sono così difficili da accontentare e poi un bel giorno mi è arrivata finalmente la risposta, guardando un cartone animato... Ebbene sì, le donne sono difficili da accontentare perché sono cresciute male, con l'idea dell'uomo sbagliato! Basta fare un piccolo salto nel passato e fare una piccola riflessione sulle coppie che sin da piccoli siamo stati abituati a guardare con ammirazione.

    Cominciamo:

    Categoria vagabondi, girovaghi, libertini, eroi

    Lilli & il Vagabondo
    Duchessa & Romeo (che tra l'altro c'aveva già i figli e non si è mai capito di chi)
    Jasmine & Aladin
    Pocahontas & John Smith
    Simbad & Nala (che poi è diventato principe)
    Robin Hood & Lady Marian
    Tarzan & Jane (sviluppa il senso di educatrice di una donna)

    e guarda caso poi fanno tutti fortuna quindi aggiungerei la voce mantenuti.

    Categoria pieni di soldi (Con spiccate doti per la danza e il canto, nonché notevoli cavallerizzi)

    Biancaneve & Il Principe Azzurro
    La bella addormentata & Il Principe Azzurro
    Cenerentola & Il Principe Azzurro
    Aurora & Il Principe Azzurro

    (a questo punto nasce spontanea la considerazione che chi ha i soldi è puttaniere, vedi Principe Azzurro)

    Ariel & Il Principe Eric
    La Bella & La Bestia (Brutto ma coi soldi)

    Categoria sportivi

    Mila & Shiro
    Jenny & Jin

    l'unico davvero sfigato è stato Lotti, ma che vuoi pretendere se stai tutto il giorno con una mazza in mano? Quale donna ti si accosta?

    Categoria zerbini (per donne con un forte egocentrismo)

    Topolino & Minni
    Paperino & Paperina (il re degli zerbini)
    Orazio & Clarabella
    Bianca & Bernie
    Lady Oscar & Andrè
    Creamy - Yu & Toshio
    Puffetta & Puffo (da capire, era l'unica poverina)
    Pongo & Peggy (adottali tu 101 figli per il senso materno di tua moglie)

    E per concludere la categoria delle indecise tra cui regna sovrana

    Georgie & Abel e poi Arthur (giusto per non farsi mancare nulla)
    Candy & Terence, Albert, Antony e il procione...
    Licia & Mirko, Satomi e viceversa

    Quindi se non sei eroe, vagabondo, artista, sportivo, pieno di soldi e un po' zerbino non andrai mai bene.

    In conclusione... Caro Walt Disney non era meglio che ti facevi una magnata de... tua.
    Luca Angelici
    Composta venerdì 11 dicembre 2009
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Luca A.
      Le cose che ho da offrirti non sono molte e forse neanche speciali; sono semplicemente mie. Posso offrirti la dolcezza dei miei modi e la serenità che mi contraddistingue. Un caldo saluto la mattina, e uno sguardo sempre pieno d'attenzione. La voglia di ascoltarti e di essere partecipe della tua vita. La consapevolezza ed il coraggio nel costruire una famiglia. L'umiltà nel chiederti scusa nel momento in cui ti ferirò. Le risate ed il prenderci in giro. Il farti sentire donna, desiderata ed al centro della mia passione. Non arriverò come un cazzotto allo stomaco; entrerò nella tua vita dolcemente cercando di farti abituare a me ed alle mie emozioni. Ti offro la sincerità dei miei occhi lucidi ogni volta che ti dirò di amarti! Questo posso offrirti; lo sò non è molto ma è l'unica cosa che posso darti. Mi prenderò cura di te e dei nostri figli, cercando di fare sempre il massimo per entrambi. Non ho una bellezza oggettiva, ne una sicurezza che ti consenta una vita agiata; nulla di tutto questo. Posso solo amarti e rispettarti; ti prenderò per mano e ti accompagnerò nella strada della vita, fino a quando vecchio, mi addormenterò per l'ultima volta al tuo fianco. Tutto questo è per te!
      Luca Angelici
      Composta mercoledì 15 aprile 2009
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Luca A.
        Quasi 60 contributi nell'arco di 10 anni circa... è l'ammontare di quanto ho scritto e pubblicato su questo sito. Non ne parlo mai per timidezza, preferisco essere lo sconosciuto qualunque che scrive di se ogni tanto; mi rispecchia di più come atteggiamento... ma quando a distanza di mesi mi capita di leggere commenti di persone qualsiasi che mi ringraziano e si emozionano su ciò che scrivo non posso non commuovermi e rimanere stupito... oggi ho voglia di condividere queste emozioni... grazie, nella maniera più umile possibile... Luca.
        Luca Angelici
        Composta lunedì 21 novembre 2011
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Luca A.
          Cullare la tua testa tra la mie mani e delicatamente farle scivolare dietro al tuo collo; accarezzare i tuoi capelli di seta e con un gesto leggero scoprire il tuo orecchio disegnandone con le dita il dolce contorno. Avvicinarmi a te e lentamente farmi coccolare dal tuo profumo delicato di rosa, leggero di fiori d'arancio, intenso di viola, fresco e pungente di limone, caldo di bergamotto e benzoino; lasciare ruotare la mia testa tenendo come perno fisso il centro dei tuoi occhi e dentro loro scoprire il mondo, le stelle e la tua storia personale. Lasciare che le nostre labbra descrivano un incastro perfetto; come un cubo di Rubik immenso, trovare la combinazione e creare mille colori diversi, prima uniti e poi scomposti in altrettanti sapori, in conturbanti sensazioni. Chiudere gli occhi e navigare dentro la tua vita, dentro la mia e in mare aperto mettere le ali alla nostra nave e volare fino alla nostre costellazioni dove i nostri universi si stanno unendo, formando una galassia unica, un vortice di stelle e comete in perenne movimento.
          Luca Angelici
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Luca A.
            Ho imparato che sicuramente sorridere è un'ottima soluzione alla tristezza e una buona condizione per piacere e piacersi di più; che spesso le notizie che credi ti faranno male, ti fanno invece capire quanto sei fortunato e quanto vali; che è sempre bello fermarsi a parlare con le persone che ami dei tuoi e dei loro progetti; che lo sport è una cosa davvero importante e vale la pena farlo costantemente, ma và accompagnato a sane e gustose merende; che sono un ragazzo fortunato; che la distanza e le incomprensioni non sminuiscono la passione e l'attrazione; che conoscere nuove persone è la via preferenziale per conoscere se stessi; che mi piacciono le donne, ma non solo come involucro, preferisco il pacchetto completo (anche se sò che potrei pentirmene di questa affermazione); che dobbiamo essere critici, ma soprattutto autocritici e prendercela a ridere più spesso possibile. Ho imparato che non vedo l'ora che arrivi domani e poi dopo domani e domani l'altro per conoscere ciò che la Vita mi metterà davanti, ma che ho solo adesso e questo preciso momento per vivere il mio presente e che lo sto spendendo per conoscermi meglio. Ho imparato che ho ancora molto da apprendere, ma che ho tutta la voglia di farlo!
            Luca Angelici
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Luca A.
              Alcune delle cose per cui penso valga realmente la pena vivere:
              - per un buon libro
              - per la gioia di vedere un bambino piccolo giocare con i propri genitori
              - per gli amici e le nottate finite a cornetto e cappuccino alle 6 del mattino o per le semplici chiacchierate davanti ad una tazza di thè
              - per la musica, qualunque sia il tuo genere
              - per la stanchezza, perché mi obbliga a ricordarmi il motivo per cui faccio le cose
              - per i tuoi affetti, perché, per quanto spesso siano invadenti, sono parte di te e del tuo essere; ed ogni cosa che cercano di fare è fatta per il tuo bene
              - per le passeggiate in riva al mare
              - per la nutella
              - per le gite fuori porta
              - per la macchina che ti sei comprato con i primi risparmi
              - per le frasi fatte, perché comunque racchiudono sempre un po' di verità ed a volte servirebbe ascoltarle
              - per i baci e le carezze, perché che mondo sarebbe senza
              - per il sesso e per l'amore e per chi ha la fortuna di averle provate entrambi
              - per un bel vestito, e per la capacità di farci sentire più attraenti
              - per l'abbronzatura
              - per alcune sofferenze, perché ci danno la possibilità di porci delle domande e di crescere
              - per i sorrisi che riceviamo e che troppo poco spesso ricambiamo
              - per gli anziani e per la loro voglia di essere ascoltati
              - per vedere la tua nazionale vincere il titolo di Campioni del Mondo
              - per il cinema e tutto quelle emozioni che sa regalare
              - per il Sabato sera
              - per una sana bella mangiata
              - per l'idea di progettare un viaggio
              - per lo scodinzolare del cane quando rientri a casa
              - per un bel paio di stivali
              - per tutte quelle cose che ci fanno stare bene con noi stessi e gli altri, ma principalmente per la certezza che non siamo mai soli.
              Luca Angelici
              Vota la frase: Commenta
                Scritta da: Luca A.
                La vita è fatta di scelte e in questa frase non c'è nulla di rivoluzionario o di speciale. Da quando siamo piccoli siamo costretti ad effettuare scelte giorno dopo giorno, alcune in maniera consapevole altre in maniera inconscia, eppure siamo soggetti a questo ciclo continuo di cambiamenti che la Vita ci propone e che noi dobbiamo affrontare. Anzi è proprio nello scegliere che ribadiamo il concetto di essere liberi, perfettamente consapevoli dei nostri desideri e delle nostre voglie. Facciamo in modo che tutto ruoti intorno alle nostre esigenze e ce la prendiamo ogni volta che qualcuno decide per noi e ci impone scelte che non condividiamo. Sono arrivato ad un punto della mia vita in cui scegliere non è legato solo al capire di cosa ho voglia e fare in modo di ottenerlo, ma è legato al fatto di capire e scegliere che tipo di persona voglio essere e cosa voglio diventare. Io ho scelto di essere felice! Detta così sembra un po' una banalità, ma è stata la scelta più importante della mia vita. Ho scelto di essere felice a priori andando alla ricerca di quelle cose che mi facessero realmente felice. Non parlo di soddisfazioni, magari date da tutto un contesto di cose che puoi ottenere, parlo della felicità alla stato primordiale. Per arrivare ad essere felice ho dovuto comunque attraversare un percorso ben preciso... quel tipo di percorso che ti rende una persona libera. Un percorso fatto di domande sincere e di risposte precise affrontate con coraggio ed umiltà. Questa libertà mi ha concesso l'opportunità di cercare la mia felicità e con gran sorpresa ho scoperto che la felicità esiste ed è proprio dietro l'angolo, anzi, per essere più precisi, è dentro se stessi. Non è una frase egoistica, né tanto meno ricca di supponenza, è semplicemente una frase che racchiude quello che penso. Per essere felici bisogna essere liberi e per essere liberi bisogna amarsi, avere rispetto di se stessi e darsi l'opportunità di vivere col cuore aperto. Per me è stato così: nel momento in cui ho deciso di aprirmi il mondo, di credere nella felicità e di ricercarla, ma senza il ricatto di ottenerla velocemente, allora, in quel preciso momento, la mia vita è cambiata e ho scoperto cosa vuol dire "felicità". Nel momento in cui non mi sono vergognato delle mie debolezze, dei miei desideri, delle miei emozioni, ho cominciato a vivere. È una condizione particolare, a volte pensi di essere scemo, a volte ti prendi troppo sul serio, altre invece ti fai tenerezza ed in alcuni casi compassione, ma in ognuno di questi stati dell'essere, ti senti sempre fiero di essere te stesso. Posso dire con certezza che nel momento in cui ho tolto le mie maschere e ho deciso di vivere per quello che sono, con i miei limiti e le mie insicurezze ho riscoperto il sentimento di cui ho più stima in assoluto e che ho sempre ricercato: l'Amore, e da quel momento la mia vita ha preso un'altra piega, un altro corso, qualcosa di unico e inesplorato, un viaggio che non avevo mai fatto, una musica che non avevo mai ascoltato, un'emozione così grande che diventa difficile contenerla. Ho scelto di fare questo viaggio e di affrontarlo con tutto me stesso, perché è solo così che so vivere, intensamente, senza dimenticare ciò che sono stato, ma guardando sempre sinceramente cosa voglio essere e cosa voglio vivere. Inizia qui il mio viaggio più bello ed intenso che abbia mai compiuto e non vedo l'ora di scoprire questo tragitto giorno dopo giorno, con la speranza che possa durare in eterno. Tutti desiderano sognare e sperare: io ci sto riuscendo, ed è un'emozione unica.
                Luca Angelici
                Vota la frase: Commenta