Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: bodyart
Giugno: in New York, ero la pizza di Sant'Antonio nella Annual Sagra di Little Italy e, cantando, mi hanno portato in processione, su e giù, per Cuffaro Avenue, dove c'è una Casa Sicilia. Poi (siccome sono andato bene) hanno detto che mi richiameranno per fare la Vergine di Pompei immersa nei gladioli.
Graziano Origa
Composta nel 2007
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: bodyart
    Maggio: in New York, ero negro per il giorno di Martin Luther King e ho mangiato kielbasa, falafel, tacos, zeppole, baklava, knishes, ciambelle Dunkin Donuts. Sono ingrassato metro dopo metro e sono scoppiato per tutta Fifth Avenue. E (aiuto!) Mi hanno visto-visto Dolce & Gabbana. Erano lì.
    Graziano Origa
    Composta nel 2007
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: bodyart
      Ero convinto che il tuo hotel di New York fosse il Chelsea, nella ventitreesima, e non il St. Moritz. Il Chelsea è stato costruito nel 1833, lo so perché molte stars ci hanno passato le ultime ore della loro vita. Sid, il vizioso dei Sex pistols, lì dentro ci ha accoltellato la sua ragazza Nancy. Come minimo questo fatto è - veramente - eccentrico. Io e il mio compagno Joe andiamo ogni tanto a 'verificare' il Chelsea, ma poi è sempre una delusione e non ci uccide mai nessuno. Così finisce che andiamo al YMCA.
      Graziano Origa
      Composta nel 2007
      Vota la frase: Commenta