Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Giovanni L.
Rimanemmo lì seduti in silenzio non so per quanto tempo.
Mi sembra che fossero stati 10 minuti,
o forse 5, o forse una vita.
In quel preciso istante nella mia mente rividi quei momenti,
sguardi, riascoltai sorrisi e Sentii le sue mani sottili e profumate che
accarezzavano il mio viso...
Ricordai lo stupore di gesti,
l'euforia di una giornata di sole finita bene, La macchina del tempo non l'hanno inventata e forse non la inventeranno mai,
ma esistono attimi in cui il tempo sembra non essere passato,
attimi in cui i ricordi sono talmente nitidi che puoi toccarli con mano,
e niente sembra essere cambiato. In quel silenzio parlammo di tante cose,
ci abbracciammo, facemmo l'amore, ascoltammo canzoni
tutto fu perfetto.
Ebbi l'illusione che il tempo non fosse passato.
GIovanni Lauropoli
Composta giovedì 3 maggio 2012
Vota la frase: Commenta