Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Andrea Spartà

Scrittore, nato venerdì 18 novembre 1988 a Patti (ME) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Inkheart
La cosa divertente è che quando la gente ti definisce "timida" di solito sorride. Come se fosse una cosa carina, un'abitudine buffa che perderai crescendo, come i buchi nel sorriso quando ti cadono i denti da latte.
Se sapessero come ci si sente - a essere timidi, non soltanto insicuri - non sorriderebbero. No, se sapessero cosa vuol dire avere un nodo allo stomaco o le mani sudate, oppure perdere la capacità di dire qualcosa di sensato. Non è affatto carino.
Andrea Spartà
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Andrea Spartà
    Gli innamorati viaggiano sempre su due treni diversi, due treni paralleli che si fermano raramente a una stazione.
    Sono due treni che viaggiano sempre sulla stessa linea infinita, paralleli come dicevo, ma che vanno in direzioni opposte.
    E gli innamorati, quelli veri, quelli che si ritrovano sempre nonostante il mondo e il destino continuino a dire di "no",
    li puoi sempre riconoscere al volo perché ad un certo punto delle loro vite, quando i rispettivi cuori dicono che il tempo è finalmente maturo, scendono alla stessa stazione e si fondono in un
    abbraccio speciale, uno di quelli che magicamente sistema tutto ciò che il mondo e il destino avevano incasinato, e se ne stanno lì, in quel piccolo marciapiede-isola che divide due rotaie infinite, mentre i loro rispettivi treni riprendono il loro opposto tragitto,
    lasciandoli lì.
    Da soli, e mai più soli.
    Andrea Spartà
    Composta sabato 6 ottobre 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Andrea Spartà
      Credo che nulla sia per sempre.
      Continuo a guardare oggetti che prima avevano un motivo di esistere e uno strano alone d'amore intorno, e che ora invece ricambiano il mio sguardo e mi fissano con un misto di tristezza, pietà, compassione e intrinseco dispiacere represso per la loro stessa esistenza, ormai teoricamente inutile.
      E lo stesso identico sguardo lo ricevo anche dallo specchio del mio bagno, ogni mattina.
      Andrea Spartà
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Andrea Spartà
        Ho sempre guardato le stelle e agognato il cielo.
        - Il cielo... -
        Così ho provato a salire sul grattacielo più alto, ma non sono riuscito a raggiungerlo.
        Allora ho chiesto a un'aquila di prestarmi le sue ali, ma esse non sono state in grado di sollevarmi.
        Così, come Icaro, decisi di costruire due ali su misura per me, ma dopo un brevissimo istante di volo il vento e le intemperie mi cacciarono brutalmente da quel regno che tentavo di raggiungere, lasciandomi solo un leggero e lontano retrogusto di quel blu tanto sognato, tanto desiderato.
        Quindi continuai a provare, e a provare, e a provare. Provai ogni cosa, ma nulla riuscì a soddisfarmi. Nulla riuscì a condurmi lì, dove volevo essere, dove volevo vivere. Il cielo rimase lì, distante, ad osservarmi. - Il cielo... -
        ... poi un giorno incontrai te. Ti vidi mentre, completamente assorta nel tuo mondo, gattonavi allegramente. Decisi, incuriosito più che persuaso, di seguirti. Strisciai fino a raggiungerti e quindi gattonai dietro di te, insieme a te, e con mio grande stupore mi resi conto di quanto incredibilmente bella, unica e fantastica fosse la nuda terra che sempre avevo avuto sotto i piedi, - ma non sotto le mani-.
        - Ed era stata così semplice da raggiungere... -
        Da quel momento dimenticai il cielo. E concentrai tutta la mia attenzione su quell'unica stella che adesso catturava il mio interesse con la sua incredibile forza di gravità... e continuai a gattonare, felice, insieme a lei. Insieme a lei...
        - ... insieme a lei... -.
        Andrea Spartà
        Composta mercoledì 6 gennaio 2010
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Andrea Spartà
          Prendi tutto e scappa via...
          non avrai un'altra occasione per ottenere così tanto con così poco sforzo.
          Prendi tutto e scappa via...
          pur sapendo che quel che c'è da prendere, qui, non finirà mai.
          Prendi tutto e scappa via...
          ma torna non appena ti accorgerai che quel che hai non ti basterà
          mai.
          E allora...
          ... prendi me e scappiamo via.
          Andrea Spartà
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Andrea Spartà
            Eppure, chissà perché, le frasi che nascon dai nostri cuori preferiscono fare il giro lungo, passando dalla mente che le controlla e le modifica, invece di andare direttamente alla bocca risparmiando tempo e strada da compiere. E così cambia tutto. Ma questa, si sa, è una frase comune riferita a un avvenimento comune. Chissà perché, però, se è tutto così noto e comune le cose non cambiano mai. Un ciclo infinito di errori... o forse solo l'imperturbabile divenire del signor Destino? Chissà perché.
            Andrea Spartà
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Andrea Spartà
              Per amore si soffre, si piange, si perde tutto, si sta male, si smette di mangiare, si spacca tutto, si impreca, si smette di credere nel futuro e si fanno tante altre cose, ma non si muore. Non si muore per amore.
              La vita, la mente delle persone e il destino possono essere davvero stronzi, e spesso lo sei anche tu. Ma quand'è che si può riuscire a smettere di essere vittime di ciò? Quando si può decidere di dire basta?
              Solo in due momenti: quando ti arrendi o quando decidi di lottare.
              Vota la frase: Commenta