Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Azazel
È un triste Natale,
un Natale senza addobbi o
regali che possano risvegliare il mio animo.
La notte lentamente scende e mentre
la città si illumina a festa
io mi nascondo al mondo.
Scappo da questa felicità non cercata,
non voglio conforto, non cerco
tenui sorrisi che mi donino
un flebile bagliore di speranza.
Voglio solo rimanere solo con il mio dolore,
un dolore che affonda le sue radici
fin dove l'occhio umano non può vedere.
Alessandro Pierini
Composta domenica 4 gennaio 2015
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Azazel
    Se mi guardo allo specchio,
    vedo riflesse tutte le parole
    che non riesco a dire,
    tutte le paure che mi porto dietro.
    Mentre le immagini lentamente
    si dissolvono,
    i miei occhi guardano già altrove
    alla ricerca di quel volto invisibile
    che possa dare un senso
    a questo mio vagare
    per le strade della vita.
    Alessandro Pierini
    Composta domenica 4 gennaio 2015
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Azazel
      Le dita come piume leggere
      in un frenetico ballo
      accarezzano le corde.

      Le note unendosi,
      nell'aria si propagano
      componendo nuove melodie
      che si insinuano nei meandri
      più oscuri dell'anima,
      risvegliando ogni volta nuove emozioni.

      Resto affascinato quasi stregato
      dalla magia che
      quelle sei corde sanno creare.

      E mentre il chitarrista sta ancora suonando,
      io mi lascio trasportare dalla sua musica,
      fino quasi a poter
      sfiorare la sua anima.
      Alessandro Pierini
      Composta domenica 4 gennaio 2015
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Azazel
        Nei silenzi più solitari la nostalgia
        ottenebra il pensiero 
        risvegliando la belva della solitudine.

        Un ululato terrificante rompe il silenzio,
        la belva assetata di sangue esce
        dall'ombra.

        La paura del mostro che avanza, attanaglia il cuore rendendo vana ogni resistenza,
        i suoi artigli senza pietà dilaniano l'anima che ormai senza più forze si abbandona tra le fauci dell'oscurità
        più profonda...
        Alessandro Pierini
        Composta giovedì 27 novembre 2014
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Azazel
          Giorni grigi e inutili si susseguono, il tempo brucia i fogli del calendario appeso alla parete della stanza dove mi nascondo agli occhi del mondo. Mi sento debole e inutile, senza la forza per credere di nuovo in me stesso e nella mia vita. Stanco di combattere e di cercare di dare un senso a questa mia vita spenta, vuota e insignificante mi arrendo al destino è hai suoi brutali pugni.
          Alessandro Pierini
          Composta martedì 23 settembre 2014
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Azazel
            Mi sento mancare l'aria e ogni giorno sprofondo sempre più nell'oscuro baratro della mia anima. Gli occhi si chiudono per non mostrarsi al mondo, braccia e mani non hanno più la forza di muoversi e provare a reagire. Vado avanti per inerzia, svogliato, senza alcun interesse per ciò che accade intorno a me, aspettando l'arrivo dell'ennesima notte senza di te. L'ennesima notte in cui l'unica cosa che vorrei e potermi strappare il cuore dal petto per non provare più dolore...
            Alessandro Pierini
            Composta lunedì 15 settembre 2014
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Azazel
              Sei il mio mondo piccola, sei ogni mio respiro,
              sei il mio mondo, sei ogni mossa che faccio.
              Ogni volta che ti guardo, negli occhi vedo tutte le stelle dell'universo.
              Come gli alberi si allungano verso il sole, io allungo le mie braccia verso te, perché tu sei la mia energia, il tuo amore vita per me...
              Con la tua mano nella mia sento che niente è impossibile e che i sogni possono diventare realtà...
              Sei il mio mondo piccola, sei il mio giorno e la mia notte...
              Sei il mio mondo sei in ogni desiderio, che esprimo e in ogni sogno che faccio...
              Sei tutto il mio mondo,
              e se il nostro amore cessasse di esistere, sarebbe la fine del mio mondo, la fine del più bel sogno che abbia mai fatto,
              l'unico per il quale valga la pena vivere,
              Il nostro sogno d'amore...
              Ti amo dolce angelo mio...
              Alessandro Pierini
              Composta domenica 13 ottobre 2013
              Vota la frase: Commenta
                Scritta da: Azazel
                Fermare il tempo con un bacio, incantarlo con i nostri abbracci circondarlo con dolci pensieri questo nostro gioco davanti al quale il tempo si ferma stupito a guardare ha un nome amore. Il nostro sogno proibito è fermare il tempo è di stare sempre insieme è di stare sdraiati sull'erba. Le parole sussurrate all'orecchio diventano rugiada che delicatamente si posa sulle nostre labbra i nostri cuori son uniti oltre il tempo e lo spazio ed aspettano desiderosi la frase mai detta, quelle due semplici parole che racchiudono un mondo quelle due parole che occupano il tempo di un battito di ciglia di un sospiro, tra desiderio e realtà tra emozioni e razionalità si uniscono le sfumature dell'amore nell'alba che sta nascendo. L'alba di un nuovo giorno insieme amore mio.
                Alessandro Pierini
                Composta venerdì 5 aprile 2013
                Vota la frase: Commenta
                  Scritta da: Azazel
                  Cammino per strade ormai deserte,
                  la città addobbata a festa già dorme,
                  decorazioni e luci natalizie
                  risplendono ad ogni angolo
                  riportando alla mente tristi pensieri,
                  mi nascondo, da questa felicità non cercata,
                  rifugiandomi nel silenzio della notte,
                  un silenzio freddo come il ghiaccio,
                  pungente come le spine di una rosa
                  e vero come le mie lacrime.
                  Alessandro Pierini
                  Composta lunedì 17 dicembre 2012
                  Vota la frase: Commenta
                    Scritta da: Azazel
                    Percorro strade bagnate e deserte, tutti i rumori della città sono morti, la luce dei lampioni si riflette sulle pozzanghere raggrinzite dal vento, i ricordi si piegano al passare del tempo come l'erba sotto la pioggia, sono solo in questa grigia notte, solo con le mie lacrime urlate all'indifferenza del vento.
                    Alessandro Pierini
                    Composta domenica 9 dicembre 2012
                    Vota la frase: Commenta