Scritta da: Azazel
Giorni grigi e inutili si susseguono, il tempo brucia i fogli del calendario appeso alla parete della stanza dove mi nascondo agli occhi del mondo. Mi sento debole e inutile, senza la forza per credere di nuovo in me stesso e nella mia vita. Stanco di combattere e di cercare di dare un senso a questa mia vita spenta, vuota e insignificante mi arrendo al destino è hai suoi brutali pugni.
Alessandro Pierini
Composta martedì 23 settembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Azazel
    Come una stella illumina la notte, tu rifulgi nella mia anima squarciando le tenebre della solitudine, se potessi ti donerei la luce delle stelle, ma questo è un limite che non posso superare, ma posso raccontare al mondo della tua bellezza, dei tuoi occhi più belli di una giornata di primavera, delle tue labbra, capaci al solo sfiorarle di portarmi in paradiso, del tuo essere donna, a volte complicata e indecifrabile, altre celeste creatura da amare, del tuo sorriso, che un giorno spero di rivedere al mio apparire.
    Alessandro Pierini
    Composta martedì 5 giugno 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Azazel
      Forse non sono altro che uno stupido sognatore, forse è venuto il momento di spegnere anche quell'ultima fiammella di speranza, che come un candela illumina le mie notti, forse è tempo di rassegnarsi al destino, di deporre le armi e sventolare la bandiera, forse lasciar'andare l'unica persona che ho mai amato è la più cosa giusta, forse, anzi sicuramente le mie non sono altro che parole al vento, inutili come quei maledetti sentimenti che ancora albergano nel mio cuore.
      Alessandro Pierini
      Composta venerdì 5 ottobre 2012
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Azazel
        Nei silenzi più solitari la nostalgia
        ottenebra il pensiero 
        risvegliando la belva della solitudine.

        Un ululato terrificante rompe il silenzio,
        la belva assetata di sangue esce
        dall'ombra.

        La paura del mostro che avanza, attanaglia il cuore rendendo vana ogni resistenza,
        i suoi artigli senza pietà dilaniano l'anima che ormai senza più forze si abbandona tra le fauci dell'oscurità
        più profonda...
        Alessandro Pierini
        Composta giovedì 27 novembre 2014
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Azazel
          Gocce, cadono scandendo i giorni, il silenzio assordante della solitudine dilania il cuore, il sipario si chiude per nasconder le lacrime color cremisi che sgorgano dagli occhi, l'anima si abbandona senza combattere alle paure, mi chiudo in me stesso per difendermi dal mondo, mi chiudo in me stesso per evitare di parlare con chi mi è accanto, mi chiudo in me stesso per evitare di amare.
          Alessandro Pierini
          Composta mercoledì 28 novembre 2012
          Vota la frase: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di