Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Grazia
I colori non sono pietre e oggetti che possono vivere separati. Diventano vitali solo quando instaurano tra loro un loro rapporto di accordo o di dissonanza. È l'insieme che caratterizza l'opera e dona ad essa un particolare timbro di tipicità.

Nei colori degli "altri" amo e percepisco tutte le gamme cromatiche, ma davanti al mio quadro, qualunque sia il suo limite, il rapporto con la tavolozza è sofferto, anche quando mi sembra che tutto sgorghi spontaneo.

Il colore, per me, ha un valore morale.
E quindi il bianco può essere purezza e luce; il nero denuncia, contrasto compressione, angoscia. La gamma dei grigi esprime severità, ma anche dolcezza. I bruni, gli ocra, i blu e i rossi si inseriscono a rappresentare varietà di sentimenti, oltre che a determinare risonanze timbriche. Il nero, in particolare, è un colore che assume un ruolo significante, sia da un punto di vista tecnico che psicologico ed emotivo.

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Grazia
    Riferimento:
    Enrico Accatino, appunti sull'arte, 1992.

    Commenti

    1
    postato da , il
    Grazie per questa lezione sui colori. L'ho apprezzata molto!

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti