Questo sito contribuisce alla audience di

Belle Poesie d'Autore da leggere


Scritta da: Andrea De Candia
in Poesie (Poesie d'Autore)

Dies Irae

Tu insegui le mie forme,
segui tu la giustezza del mio corpo
e non mai la bellezza
di cui vado superba.
Sono animale all'infelice coppia
prona su un letto misero d'assalti,
sono la carezzevole rovina
dei fecondi sussulti alle tue mani,
sono il vuoto cresciuto
sino all'altezza esatta del piacere
ma con mille tramonti alle mie spalle:
quante volte, amor mio, tu mi disdegni.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Andrea De Candia
    in Poesie (Poesie d'Autore)

    Lettere

    Rivedo le tue lettere d'amore
    illuminata, adesso, dal distacco;
    senza quasi rancore...
    L'illusione era forte a sostenerci;
    ci reggevamo entrambi negli abbracci
    pregando che durassero gli intenti,
    ci promettemmo il "sempre" degli amanti,
    certi nei nostri spiriti d'Iddii...
    ... E hai potuto lasciarmi,
    e hai potuto intuire un'altra luce
    che seguitasse dopo le mie spalle!
    Mi hai suscitato dalle scarse origini
    con richiami di musica divina,
    mi hai resa divergenza di dolore,
    spazio per la tua vita di ricerca
    per abitarmi il tempo di un errore...
    ... E mi hai lasciato solo le tue lettere
    onde ne ribevessi la mia assenza!
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Walter Girardi
      in Poesie (Poesie d'Autore)
      Di nuovo chiede la mia bocca lieta
      d'essere benedetta dal tuo bacio,
      voglio tenere le tue care dita,
      ripiegarle per gioco tra le mie,
      il mio sguardo assetato al tuo appagare,
      nei tuoi capelli sprofondare il viso,
      con membra sempre vigili e fedeli,
      rispondere allo slancio delle tue,
      rinnovare con fiamma sempre nuove
      la tua bellezza mille e mille volte,
      finché beati e grati entrambi al fato,
      abiteremo sopra ogni dolore,
      finché il giorno e la notte, il presente e il passato
      accoglieremo con fraterno amore,
      finché al di sopra di ogni agire umano
      trasfigurati vagheremo in pace.
      Vota la poesia: Commenta