Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La felicità è tagliarsi le vene. E scoprire..." di Joe McFly


115
postato da , il
Ebbene si, questa è l’unica cosa che voglio cioè morire. Per voi sarò una pazza, o una debole, o un egoista. Mi direte di pensare alla mia famiglia alle persone a me care. Ci penso ed è per questo che sono ancora viva. Ho visto cosa succede ai genitori che hanno perso un figlio per un suicidio ed è questo che mi ha tenuta in vita fino ad ora. Mi direte che uno psicologo può aiutarmi… troppo tardi...sono già morta, ma sono costretta a svegliarmi al mattino non sapendo cosa fare,non avendo meta,a parlare con le persone a tenere nascosto al mondo intero questo mio enorme desiderio.Molte volte guardo il cielo piangendo pregano il buon Dio di aiutarmi, di farmi sparire da questa terra. La vita dovrebbe essere un dono meraviglioso, ho sempre desiderato di trovare la forza di reagire, di trovare un unica piccolo momento di felicità in questa vita troppo difficile per me. Non arriva nulla. Arrivano continue delusioni e difficoltà. La vita non fa per me. Ho perso la concentrazione e la costanza per fare ogni singola cosa e sapete qual’è la cosa bella? Continuo a sentire “amici” che si dicono depressi perchè è finita una storia o di altri che si ritengono anche loro depressi perchè sono inutilmente stati sgridati dai genitori,o per un esame andato male.È possibile questo? Un unica complicazione nel loro cammino e cadono in depressione. Attenzione, so cosa significa soffrire per amore, è molto dura e spesso il cervello si annebbia non voglio sminuire questa sofferenza, ma io parlo di una cosa diversa. Parlo di un intera vita fatta di SOLE e UNICHE delusioni, amici, fidanzati, famiglia e…. me stessa.Penso che nella vita prima o poi pensiamo tutti al suicidio, ma qua non si parla di un pensiero sporadico, si parla di un pensiero sempre vivo in me, si tratta di iniziare a pensare a qual’è il modo migliore, a cosa succederà alla mia famiglia cercare informazioni tramite internet e questo mi fa paura e più ancora mi spaventa il fatto che non ne parlo con nessuno. Se fosse così almeno penserei che questo pensiero potrebbe essere solo una richiesta di attenzioni, ma non è così e mi vergogno per questo!In fondo al mio cuore c’è ancora una piccola speranza. Spero ancora che domani svegliandomi qualcosa sarà cambiato, in me o intorno a me non lo so ma questo qualcosa non arriva mai. Sono diventata troppo debole, il rifiuto per la vita è ormai troppo forte per me e mi odio per questo, mi odio per non saper apprezzare una cosa così importante.
Non riesco più a scrivere. Perdonatemi e perdonate anche se i pensieri sono sconnessi, ho scritto di getto e, scusatemi, ma non mi importa se ci sono ripetizioni o errori grammaticali, dovevo solo dire quello che avevo dentro.TANTO SO CHE NESSUNO LEGGERA' CIò...
114
postato da , il
Mi sento sola,incompresa,evitata!!!sono tanto depressa!!!!!!la mia vita è uno skifo voglio morire!!!!!!tantissime volte quando sto male moralmente voglio uccidermi,andare lontano dove non mi conosce nessuno dove posso rinascere!!!!mi kiedo sempre xkè sono nata!!!!mi sembra ke sono nata solo x soffrire!!
non ho avuto niente dalla vita,amore e affetto mi mancano anche se in molti cercano di darmelo,ci sto talmente male ke quando piango(e succede continuamente ormai)penso a tutto,tutta la mia vita,tutte le delusioni,litigate,insulti ke piango ancora + forte.è come se la mia vita mi torna tutta in mente.quando cerco di trovare un ricordo felice non ne trovo nessuno.e poi ultimamente m fa male il cuore.xkè tutto questo??xkè a me???
x me la vita è solo uno skifo,piena solo di delusioni,odio e indifferenza.Sto tentato in tutti i modi per suicidarmi infagottarmi di pillole,tagliarmi le vene,buttarmi dalla finestra ma nulla sono ancora qui a combattere contro sta vita di merda.Voglio a tutti i costi morire e ci riuscirò,voglio raggiungere coloro che per me sono state realmente importanti,sò che mai avrebbero voluto vedermi in questo stato,che non vorrebbero vedermi soffrire,sentirmi dire queste parole,purtruppo non possono farci nulla io le voglio raggiungere,le voglio abbracciare,mi mancano troppo e sono stanca di vivere.
113
postato da , il
Non ho un lavoro e per quanto mi sforzi non lo trovo, l'amore assente: non conosco nessuno di interessante e ormai sono apatica nei confronti di esso,con la mia famiglia ho un pessimo rapporto  le amicizie sono abbastanza buone, come svago vanno benissimo e ho i pochi confidenti che sanno tutto di me... ma io mi sento lo stesso fallita. Certo ho tutta la vita davanti, ho 21 anni pero' caspita, non ne combino una giusta! Sono sempre stata "casinista", il pessimo rapporto con la mia famiglia  si è creato anche per causa mia credo, perchè loro sono vecchio stampo mentre io che son cresciuta praticamente da sola ho sviluppato tutt'altro modo di vedere le cose, ideali eccetera e spesso per questo motivo gli ho mentito in nome della "pace in casa", salvo poi i casi in cui mi ha scoperta e ne son nate vere e proprie tragedie familiari... non so più cosa fare, mi sento malissimo. Vorrei trovare un lavoro abbastanza stabile e andar via da casa, lavorare alla vita che desidero ma mi sento chiusa tra 4 mura. la mia famiglia mi limitano e non mi sostengono, mi appoggio sui miei amici, ma più di tante dritte non riescono a darmi perchè in fondo hanno la mia età, ne sanno più o meno quanto me. Avrei bisogno di una figura adulta che mi indirizzasse, ma apriti cielo se ne parlo con i miei genitori L'ultima volta mi ha detto che son cresciuta male, che sono una delusione e che tanto se mi da dei consigli poi non li seguo... Allora che devo fare? Mi sento persa...vuota...e tanto inutile... spesso vorrei sparire completamente da questa terra, ma poi mi dico che sono giovane, che trovero' la mia strada e ne saro' felice e vado avanti, solo che adesso più vado avanti più mi sento come fossi in mezzo ad un deserto senza sapere che direzione seguire...e sono sempre combattuta tra la voglia di darmi da fare e la voglia di lasciar perdere e star qui, davanti a un computer a sperare in un miracolo. E so che le cose non mi piovono addosso, ma ho paura di non riuscire mai a stare bene. Cosa devo fare? io ormai non mi valuto più... cerco di essere ottimista, ma se intanto riuscissi a trovare lavoro già le cose migliorerebbero... e invece no! Perfino per trovare lavoro la mia famiglia sono riusciti a mettermi i bastoni tra le ruote  posso uscire dalla città o da zone raggiungibili col pullman perchè non vogliono ke io guidi.così le poche opportunità che avevo le ho viste sfumare perchè... non potevo arrivarci fisicamente! NON CE LA FACCIO PIù!I miei sogni sono tt svaniti,ho smesso di sognare ed è tutta colpa della mia famiglia che hanno ftt in modo ke io non possa mai realizzarmi cm ho smp desiderato.
112
postato da , il
Grazie Laura anche a te per la tua presenza e per averci raccontato la tua storia...
Ringrazio tutti coloro che hanno il coraggio di raccontare le loro storie... Tra di noi ci possiamo aiutare e chi ha vissuto tali esperienze può essere d'aiuto a chi non le ha ancora superate...
Grazie Laura, quindi, e grazie a tutti voi...
Vi sento sempre vicini e rinnovo la mia e-mail e indirizzo Msn:
agentejoemcfly@yahoo.it
Per qualsiasi cosa e\o anche per qualche sfogo e qualche parola, io son sempre qui... Non abbiate paura!!
111
postato da , il
ciao!!tesori cari..sto male anche io e da molto tempo...ho provato una volta a tagliarmi le vene ma poi ho pensato che non potrei mai abbandonare le persone che mi vogliono bene..facendo del male a me stessa faccio del male anche a loro e siccome amo mia mamma e le mie amiche più di qualsiasi cosa al mondo,quando mi viene la tentazione di lesionarmi penso a loro.amori se state male perchè non provate a chiedere aiuto a qualcuno che può aiutarvi??il mondo è pieno di brava gente...non sentitevi soli perchè non lo siete affatto..dai su col morale che la vita è fatta così;lo sapete meglio di me.la felicità arriverà.ciao un bacio..vi voglio bene.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti