Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Non mi piace Nietzsche perché ama la..." di Bertrand Arthur William Russell


32
postato da , il
Quale è il fine ?
Risultare migliore.
A dopo
31
postato da , il
Il nocciolo è che chi si ritiene migliore - lui solo , o lui con una ristretta cerchia di prescelti o predestinati - crede cocciutamente di possedere il sacrosanto diritto di distruggere qualsiasi ragionamento o forma verbale venga a contatto. Che poi vi riesca  con edifici logici , con pacatezza e rispetto formale , bene , sennò ogni mezzo è lecito per raggiungere il fine.
Ciao.
30
postato da , il
Ciò che rende certe affermazioni inquietanti, e spesso addirittura moleste, è la mancanza di motivazione e di esemplificazione. Ciò che dici, Alessandro, potrebbe essere detto di chiunque (salvo di gente che ad esempio esca di casa e abbracci cavalli, o di pazzi sfrenati in genere); bisognerebbe viceversa spiegare il perché di certe affermazioni.
    La frase di Nietzsche che riporti si riferisce viceversa, in tutta evidenza, al conformismo, all'adesione ad idee ed uso di modelli sociali precostituiti, in una parola all'assenza di ricerca, di impulso creativo in chi si conforma agli usi e costumi correnti.
    Ebbene, come giustamente dice Giulio, l'esercizio del pensiero, il ragionamento pacato, lo scambio di informazioni, non mi sembra facciano parte dell'universo del conformismo:  sono cose votate semmai ad una funzione trainante, non certo al ruolo supino in cui si sostanza l'acefala adesione a modelli precostituiti.
     Ciò senza citare altre realtà, idee, opinioni e sensazioni, spesso dal sottoscritto espresse o citate, che sicuramente tutto sono, tranne che usuali da queste e da molte altre parti...  : ))
     Se dunque vuoi intervenire in maniera costruttiva, o anche se vuoi distruggere, ma in maniera credibile a chi abbia un minimo esercizio di razionalità, fallo sempre col supporto di adeguate motivazioni, altrimenti tutto rimane nel campo dell'opinabile, quando non travalichi addirittura in quello dell'ins*ulto.
29
postato da , il
Non trattano di volgarità coloro che usano la volgarità.
A più tardi.
28
postato da , il
Non parlavo di volgarità o dell'uso della parola. parlavo di altro. Parlavo del fatto che potete comunicare anche in 5 lingue differenti, ma il nocciolo rimane lo stesso.
Ci vediamo.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti