Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Non mi piace Nietzsche perché ama la..." di Bertrand Arthur William Russell


57
postato da , il
OH, pintus perdona gli errori ortografici, ma tanto non ha senso comunque quello che è scritto, a parte l'ultima frase...quindi evita e saltaci sopra. In effetti ho evitato di rispondere a molte cose. e Comunque era programmato anche l'errore. In effetti non essere in grado di poter spiegare quello che  ha dentro ( miriadi ) è un errore imperdonabile ( dopo quello di non sapersi realizzare nella vita). Ma in fondo mi chiamo gente de borgata. Già solo il nome doveva farvi riflettere...sapientino .
56
postato da , il
Ancora per Franca: in questa intervista, Russell fu estremamente chiaro circa il suo pensiero su Dio e la religione:

www.youtube.com/watch?v=HXxtPFtRDz4
55
postato da , il
Bluee deep, ma non gli si può nascondere niente. Cristo santo, ma come hai fatto a scoprire il trucco?. Io avevo programmato tutto proprio perchè non sapevo rispondere. Ma ragazzi questo è un genio. Ho trovato il covo segreto dei geni e me ne rendo conto solo adesso. Agostino:.si si, ricordo..,.ma io ho preso spunto da paperino.....di libri che non fanno riflettere non ne ho letti purtroppo. Certo, la cultura non si trova da ogni parte. Tutto è cultura... ma quello che stro*nzo* che lo disse era uno di quelli che non faceva riflettere. Ovviamente la teoria sul fatto determinati pensieri risultano essere più veritieri quando vissuti piuttosto che analizzati al microscopio è una fe*sse+ria...che ho preso da una rivista....ma non ricordo il nome, "dilettanti allo sbaraglio" , una cosa del genere.
Sai Giulio., se ti avessi davanti, potrei prenderti calci in bocca. Non che sia importante questo, ma al solo pensiero che potrei farlo mi tranquillizza.
54
postato da , il
Per Giulio: attenzione, quello di S. Agostino non è un sofisma.
Il sofisma è un ragionamento apparentemente logico, ma in realtà falso e capzioso.
Ora, le parole di S. Agostino che hai citato non esprimono un ragionamento, ma una schietta ammissione della propria ignoranza. Ancora oggi, tutti noi viviamo nel tempo, ne facciamo uso per programmare le nostre attività; ma una risposta certa e definitiva a cosa sia il tempo ancora non l'abbiamo trovata.
Alla stessa maniera, tutti noi abbiamo un corpo di cui ci serviamo in ogni istante, ma pochi sanno come funziona il proprio organismo, e anche quelli che "sanno", sanno fino ad un certo punto.
Ti ho detto "attenzione" per un motivo preciso: il libro o l'articolo su cui hai letto che quelle parole di Agostino sono un sofisma proviene senza dubbio alcuno da persona impreparata, superficiale o in mala fede. Non si scappa. Perciò caution! Maneggiare con estrema cautela !!   : ))
53
postato da , il
Per Franca: ateo è colui che nega l'esistenza di Dio.
Ebbene, Russell, l'esistenza di Dio la negava a chiarissime lettere.
"Ho esaminato tutti gli argomenti in favore dell'esistenza di Dio e nessuno di questi mi è parso logicamente valido".
Era dunque ateo dichiarato; ma questo - come dicevo -appartiene solo al mondo delle idee, non al mondo dell'essere e dell'agire.
In altri termini: fossero stati e fossero tutti come Bertrand Russell, il mondo sarebbe stato e sarebbe molto migliore del nostro mondo (pseudo)religioso e (pseudo)cristiano.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti