Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Talvolta scrivo una lettera greca, un theta o..." di Hermann Hesse


22
postato da , il
E... "non è importante" ???
Io conosco una persona IMPORTANTE che parla come te. E sono fiero di ciò che dici.
Un caro saluto. : )))))
21
postato da , il
Ci sono molti modi di far crescere uno schiavo senza per forza fargli leggere il codice degli schiavi. Ci sono vari modi di farlo camminare sull'erba senza per questo abituarlo a crescere sull'erba... insegnandogli quando è opportuno mettersele e quando ha bisogno di levarsele per sentirsi libero.  La cultura del sogno e della libertà si può insegnare senza che esso o ella, lo immagini solo come un sogno, ma come una realtà che può e deve vivere nel presente un pò assente... a tratti incessante. Ci sono molti modi... questa è l'unica cosa che so.
20
postato da , il
Bhè, lei ne ha fin troppa di coerenza... due p*all*e con questo treno:)).
E' vero, lei non ha mai detto di intendere la sostanza solo per quella che si ingoia, la sua furbizia non lo ha rivelato trascrivendolo, ma aveva capito che la mia era solo una metafora ironica. Lei non ha mai detto di essere d'acciaio, (dice che non si sente come tale), ma ogni sua manifestazione, rileva che vorrebbe esserlo (forse). Prevedo di ricostruire... è un pò come dire: "mi piace sognare e sogno molto volentieri" , questo forse sta a significare che ha ragione quando non intende il sogno come una cosa orribile.  Lei è fuggito tante volte senza voltarsi, e senza voltarsi poi è tornato di nuovo indietro.. fino a che un giorno qualcosa gli rivelò qualcos'altro e forse l'appagamento che gli ha dato in un certo senso, l'ha trattenuta dal fuggire in un biglietto di sola andata.  Il resto delle sue congettute, per me vanno bene così. Devo ancora fare un figlio scrivere un libro e piantare un albero.  PS: i giovani al quale lei si riferiva in un suo commento non di questa frase,.. non solo tutti come crede lei, ci sono quelli che si fermano solo al pelo, e poi ci sono quelli che ogni giorno scendono nelle piazze a combattere per un sogno, come dice lei.  Non fermi la sua intelligenza solo a metà. 
Non può fare domande... io non ho risposte.  Saluti
19
postato da , il
Fuori la domanda !!! : )))
18
postato da , il
Ma io non bado mai al metodo, mi fermo semmai alla sostanza. E direi che dando un occhiata non solo a Siddharta, Hesse di sostanza ne ha avuta e come, a  meno che lei della sostanza non abbia come unico concetto quella che si ingoia. Come deve essere io onestamente non lo so, ma come non dovrebbe, leggendo la sua di sostanza, credo di averlo compreso in lei. Non credo che... chi ama un libro di Hermann Hesse sia automaticamente colui che come unico scopo principale basa la propria vita sugli uomini o ne confida... e credo anche che il mio concetto personale di rinascita non includa per forza il suo pensiero del demolire per poi ricostruire, anche perchè girando e rigirando, lei si fermerebbe ai pensieri di chi è sceso sino in fondo nel batatro per poi risalirvi, come Hesse o tanti altri meno famosi di lui. Per il resto, ho trovato qualche riflessione che potrei condividere, altre credo dovrò attendere ancora un pò di vita ed esperienza per poterle rispondere. Ma azzarderei dicendo che: vi fu dialogo, speranza per creare un buon sistema, ma poi furono i soldi a comprare le parole e le persone, fino a trasformare la semplicità, in utopia. Per il momento considero questo il male di tutti i mali, mentre le disgrazie di cui lei parla le considero un male minore... e credo che lei, come pensatore e distruttore se non esistesse il male minore o peggiore ma solo il bene superiore, certamente la sua visione panoramica di pensatore tenterebbe di distruggere anche quello... come tutti i fiumi spesso non badano tanto dove colpire. Diciamo che io tra una distruzione e l'altra a mosca cieca, tento di fare un attimo il punto della situazione analizzando le cose seondo me più maligne, e magari chiudendo un occhio  su quelle invece benigne che la massimo, possono solo far sognare qualcuno..  e non è una bestemmia così grande sognare sa?!.     Un saluto.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti