Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Capisco perché i dieci comandamenti sono tanti..." di Konrad Adenauer


77
postato da , il
Ps: per quanto riguarda casaleggio e grillo margherita. Su di loro si è detto di tutto. Sette oscure, poteri occulti...addirittura sono stati accostati a Hitler.
Analisi mediocri di volgari analfabeti. Quelle sono semplicemente persone che hanno una visione del mondo, e vorrebbero democraticamente attuarla come ognuno di noi quando vuole credere in qualcosa, e lotta per farlo.
Li attaccano sul portafoglio e sui loro guadagni, quando entrambi si sono guadagnati quello che hanno, molto prima la nascita del movimento ( creando e facendo semplicemente il loro lavoro). E con tutta la mer*da che gli gettano addosso da quando si svegliano la mattina, fino a quando vanno a dormire la sera, ci mancherebbe pure che dovessero morire di fame.
Fate attenzione alle macchine del fango.
Poi chi non ha mai sbagliato scagli la prima pietra.
Ma l'importante è che il fine ultimo sia: PULITO.
76
postato da , il
Un ultima cosa margherita. Il gesto di quell'uomo disperato a Roma non può essere riconducibile assolutamente al movimento. Ne può essere stato fomentato da alcuno. Quando quell'uomo aveva deciso di fare quell'azione, in italia non era ancora stato eletto il capo dello stato, non avevano ancora formato il governo e grillo non era ancora sceso nelle piazze a roma per manifestare ( dove poi tra l'altro ha deciso di rinunciare PROPRIO per evitare qualsiasi tipo di violenza). e la scena di quei ragazzi del movimento che parlavano con la gente comune e ascoltava i loro problemi, è una cosa che non tutti si possono permettere di fare.I ragazzi del movimento dormono in un albergo a 35 euro al giorno, non hanno la macchina blu, e per andare a lavore prendono il tram come le persone normali. Io non contesto un opinione personale margherita, ognuno ha le sue, ma se fai passare una semplice SUPPOSIZIONE per un fatto reale, allora significa che sei un di ff ama tore di professione. Riguardo a rodotà margherita, non intendo aggiungere altro. Un uomo intelligente se decide di fare una cosa, sa benissimo perchè la sta facendo. Infatti rodotà quando è stato contestato da scalfari ( un altro di ffa ma tore di professione ) ha risposto che in  realtà lui credeva nel movimento e contestava i partiti di non essere molto costituzionali. Qui il testo originale:

" Incostituzionale il Movimento 5Stelle? Ma, se vogliamo fare l’esame del sangue di costituzionalità, dobbiamo partire dai partiti che saranno nell’imminente governo o maggioranza. Che dire della Lega, con le minacce di secessione, di valligiani armati, di usi impropri della bandiera, con il rifiuto della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, con le sue concrete politiche razziste e omofobe? È folklore o agire in sé incostituzionale? E tutto quello che ha documentato Repubblica nel corso di tanti anni sull’intrinseca e istituzionale incostituzionalità dell’agire dei diversi partiti berlusconiani? Di chi è la responsabilità del nostro andare a votare con una legge elettorale viziata di incostituzionalità, come ci ha appena ricordato lo stesso presidente della Corte costituzionale?".



Attenzione ragazzi, informatevi da soli sui fatti e sugli avvenimenti, perchè il mondo è pieno di di ffa  ma  tori .


PS: con il movimento 5 stelle il numero dei laureati in politica, è aumentato di molto.


Come titolava ieri Travaglio:

GIURAMENTO E SANGUE.
Gli sciacalli subito all'opera.





Ciao
75
postato da , il
Mi accorgo solo ora, Franca, che ti sono debitore di una risposta.
L'atteggiamento di Mastrangelo cui ti riferisci è stato, a mio avviso, il maldestro tentativo di adottare una linea "morbida", "politica" nei confronti di un diktat, anzi di un vero e proprio sopruso, che andava invece denunziato e combattuto a viso aperto. E non da solo.
     Ma sono ragazzi, Franca, frullati in un contesto infinitamente più grande di loro. Io credo che la maggior parte di quei ragazzi senta il peso di un giogo di cui prima o poi si libererà. E questo tanto più è certo, quanto più durerà questo Governo, e quanto più le forze positive che lo compongono (non sono poche) sapranno proporre ed introdurre provvedimenti legislativi giusti e finalmente vicini alla gente.
     Diceva Einstein che per abolire il servizio militare obbligatorio sarebbe bastato che più del 50% dei coscritti di leva rifiutasse la chiamata alle armi, sì da rendere impossibile metterli tutti in galera. Bene, con quei 160 ragazzi potrebbe avvenire la stessa cosa. Incredibilmente sono loro, e non Grillo o Casaleggio, ciò che davvero conta in quella forza politica. Speriamo che prima o poi se ne rendano conto, e sappiano parlare a muso duro coi loro danti causa, in tutto paragonabili, sia quanto a comando e prepotente controllo di una forza politica, sia quanto ad estraneità ai problemi veri della gente (per ampia possibilità economica) al burattinaio di ventennale memoria.
     E ne vuoi la prova? La prova è che Grillo promise che si sarebbe messo da parte dopo le elezioni. Perbacco, altro che mettersi da parte!! Ha continuato a inveire, a insultare (tipica la faccenda del golpe, per cui lo stesso Rodotà sentì il bisogno di porre un deciso steccato), a esasperare i toni di uno scontro che sempre meno persone sentono come proprio.
     Ripeto, la vera speranza sono quei 160 ragazzi. Speriamo che la legislatura duri. Se dura, prima o poi, semmai in occasione del ricambio dei due primi capi gruppo (ma sarà vero che durano solo pochi mesi?) prenderanno coscienza di essere deputati e senatori del Parlamento Italiano. Eletti da 8 milioni di persone, e non dagli scalmanati "aficionados" del gatto e della volpe (cioè i 50.000 che hanno votato in 28.000, dando solo in 4700 la stura al famoso Rodotà, poi spacciato per il "Presidente voluto dal popolo". Ci vuole un coraggio...).
74
postato da , il
Non credo che il malaffare dei politici giustifichi alcun comportamento scorretto da parte di un Movimento. Non ho pregiudizi verso un gruppo che votato democraticamente sieda in parlamento , quello che mi preoccupa è che nessuno del movimento rappresenti nessuno e quindi nessuno ha responsabilità alcuna. Perfino coloro che aderiscono alle idee dei 5 stelle o che l'hanno votato ne dichiarano l'appartenenza, questo credo voglia dire nascondersi dietro ad un dito. Io ho le mie idee purtroppo non più rappresentate ma non mi sono mai defilata dal mio gruppo di appartenenza con il quale condividevo le mie idee.
Ciò nonostante non mi sono mai rapportata ai miei interlocutori con aggressioni verbali o turpiloquio, non tanto per loro ma per il decoro di me stessa. E' un vero peccato che il nostro Paese che tutti vorremmo vedere progredire uscendo dal pantano dell'odio perpetua questa strada senza ragione alcuna. Grillo dice che governerà quando avrà il 100x100 dei voti, a parte l'impossibilità ovvia della cosa, questa frase non risveglia bei ricordi.  In ogni caso sono sempre stata dell'idea , mai smentita, che rapportarsi con altri argomentando di politica e religione crea conflitti enormi. L'intolleranza predomina sulla ragione, gli insulti sulle parole. A volte anch'io ho dovuto stringere i denti per non scoppiare sentendo dire certe cose , ma non è possibile prevaricare gli uni sugli altri, si può solo credere in ciò che appunto si crede, difendere le proprie idee e discuterle ma con decoro, altrimenti significa che Abele è morto a vuoto. Cordiali saluti a tutti comunque la pensiate.
73
postato da , il
Quanto a Rodotà, non mi pare intendesse aderire al M5S; e non accettarne il voto sarebbe stato ancora più incostituzionale di qualsiasi altro comportamento. Sia chiaro: Rodotà non è stato candidato TRAMITE il movimento, ma solo VOTATO DAL movimento.
    Che fastidio, Conte, queste parole, fatte per esprimere concetti così diversi l'uno dall'altro...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti