Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Capisco perché i dieci comandamenti sono tanti..." di Konrad Adenauer


67
postato da , il
... In attesa della risposta del nostro ospite Epinephelus perplexus (cui va riconosciuto ampio motivo di essere perplexus), credo c'entri con la Costituzione, che a quanto pare i M5S portano sotto il braccio, ma non sotto il cappello.  : ))
66
postato da , il
“La Costituzione deve essere considerata, non come una legge m o r t a, deve essere considerata, ed è, come un programma politico. La Costituzione contiene in sé un programma politico concordato, diventato legge, che è obbligo realizzare”. -- Calamandrei--
Mi pare che La Costituzione sia divenuta solo l' arma di chiunque - ognuno verso l' obbiettivo  del proprio interesse - intenda farsi grande attraverso la più grande opera incompiuta , o meglio irrealizzata , del nostro amato paese. Anche in questo caso è un ponte a mancare, ma non si tratta di quello per cui sono stati spesi oltre 300 milioni di euro senza che neppure una pietra sia stata posata , sullo stretto , no qui si parla del ponte che collega La Costituzione alla sua realizzazione.
65
postato da , il
Sia ben chiaro che si tratta di un diritto della personalità, che non può formare oggetto di atti dispositivi: è IRRINUNZIABILE pattiziamente. Quindi l'accettazione dei "portavoce" apposta con firma in calce al non-Statuto di Grillo è pura e semplice carta straccia, e torna a disdoro e scorno (fosse solo per un motivo di crassa ignoranza, se non anche di dispregio delle istituzioni Parlamentari) di chi ha confezionato e di chi, con l'espulsione, ha applicato quello Statuto nei confronti del deputato Mastrangeli. Che mi auguro lotterà con tutte le sue forze ai fini della cessazione di queste prevaricazioni.
64
postato da , il
Cosa c'entra in questo discorso l'art. 67 ???
63
postato da , il
Articolo 21, comma 1:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

TUTTI, compresi i "portavoce" del M5S. E un "non-statuto" che sanziona questa libertà con l'espulsione si pone contro uno dei diritti inviolabili dei cittadini "portavoce", diritto riconosciuto e garantito a TUTTI, e quindi anche a loro, dalla Costituzione. Ciò significa che il M5S si pone fuori della nostra Costituzione e della nostra democrazia, come risulta non solo da questo, ma da tanti altri comportamenti.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti