Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti inseriti da Ssdf Sdsdfa

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi di Film, in Umorismo, in Leggi di Murphy e in Proverbi.

Scritto da: Ssdf Sdsdfa
Noi desideravamo la vittoria di Felipe perché, pur con tutti i suoi difetti, era una persona con cui si poteva discutere, mantenre rapporti formalmente corretti. Ma quando divenne capo del governo, qualcosa cambiò. Tutti sanno cosa è successo che cosa è successo in Spagna durante il governo di... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Ssdf Sdsdfa
    Insomma non lascerò l'insegnamento ma non per Horace, per lo scaricatore o per Alberta. Non lo lascerò per quello che potrei dire a me stesso alla fine di una serata passata a servire da bere e a divertire la clientela. Mi accuserei di scegliere la via più facile e tutto perché sconfitto da un... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Ssdf Sdsdfa
      Eravamo finiti sul tappeto ai piedi del divano, e ancora resisteva, per un attimo ho avuto la sensazione d'essere vicino a una rivelazione, ma il suo volto era così acceso e straordinario, la sua bocca dischiusa nello sforzo di prender fiato, il corpo invitante di una sconosciuta posseduto con... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Ssdf Sdsdfa
        Mi chiamo Arthur Gordon Pym. Mio padre era un rispettabile commerciante in articoli marittimi a Nantucket, dove io sono nato. Il mio nonno materno faceva l'avvocato e vantava una buona clientela. Era fortunato in tutto e aveva investito con notevole successo nei titoli di quella che un tempo si... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Ssdf Sdsdfa
          Arrivarono a Napoli non più come una coppia di bambini spensierati, ma come una donna di mezza età, tesa dalla preoccupazione, con un giovane morente. Le condizioni di Herbert erano tradite dalla completa perdita della sua abituale esuberanza, cosicché i nuovi spettacoli che gli si presentavano... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Ssdf Sdsdfa
            La bianca luce pareva circonfonderla d'una nebbia d'argento; l'ombra umida dei passi brillava sulle lastre; stelle palpitavano in fondo all'acqua. Il serpente la stringeva contro di lei le nere spire tigrate di placche d'oro. Sotto quel peso eccessivo Salambò ansimava, le reni le si piegavano... [continua a leggere »]
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Ssdf Sdsdfa
              "Oh perché gli uomini," domandavo a me stesso, smaniosamente, "si affannano così a rendere man mano più complicato il congegno della loro vita? Perché tutto questo stordimento di macchine? E che farà l'uomo quando le macchine faranno tutto? Si accorgerà allora che il così detto progresso non ha... [continua a leggere »]
              Vota il racconto: Commenta