I migliori racconti inseriti da Silvia Nelli

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritto da: Silvia Nelli
Nella vita prima o poi arrivi al limite in cui le parole dette "a caso" vengono ad oltranza superate. Arrivi al punto in cui non si può più parlare ma solo agire. Non si può più ascoltare l'istinto o la rabbia ma è ora di dar voce all'intelligenza e dare a chi "insiste" ciò che veramente merita... [continua a leggere »]
Composto giovedì 20 febbraio 2014
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Sono caparbia e tosta, a volte anche stronza ed ho pure imparato a non guardare in faccia a nessuno. Quando amo lo faccio in modo smisurato, quando tengo a qualcuno sono pronta a difenderlo con le unghie e con i denti e quando sono certa di qualcosa punto dritto fino alla meta. La bugia e la... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Mi chiedo spesso che cosa spinge una persona a vivere di bugie. E sinceramente risposte ne ho trovate poche. Ho pensato che potessero farlo per distruggere le verità altrui. Per pararsi il culo e la faccia da ciò che veramente sono. Per vizio e divertimento. In qualunque caso, chi vive di bugie... [continua a leggere »]
      Composto domenica 12 gennaio 2014
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Piovono le parole in questo mondo, e non immagini come piovano sempre nei momenti meno opportuni. C'è chi te le regala solo quando ne hai bisogno. C'è chi ti riveste solo di esse pensando che possano bastarti. C'è chi le cambia a seconda della convenienza e dell'occasione vestendole di forme... [continua a leggere »]
        Composto martedì 31 dicembre 2013
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Ero persa e vuota, un po come una scatola dimenticata in un angolo della strada. Ed ero trasparente come un barattolo di vetro che lasciava intravedere l'assoluto vuoto che lo colmava. Ero spenta come una lampadina ormai da buttare. Ero priva di stimoli e di sensazioni. Non so perché, ma l'unica... [continua a leggere »]
          Composto venerdì 2 maggio 2014
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di