Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Fabio Privitera
La paura non è che il mezzo col quale il cuore mette alla prova la fiducia che l'anima ha riposto in esso.

Esistono in genere due tipi di paure. Una costruttiva e una distruttiva.
- La paura costruttiva è quella che, di fronte a un nostro limite fisico o mentale, ci spinge verso la prova personale, per superarla, e stimola ad avere maggiore fiducia in se stesso e alla volontà.
- La paura distruttiva nasce dall'ignoranza, ma soprattutto dall'incapacità di accettare il proprio limite, ragion per cui l'unico modo, per superare tale limite, viene considerato l'eliminazione di ciò che scatena la paura.

In altre sedi è stato sottolineato che l'opposto della paura non è il coraggio ma la volontà, in quanto è la volontà che ci permette di andare oltre la paura, di superarla. Ma, mi sono imbattuto in un dubbio. La paura è un'emozione. Cos'è invece la volontà? La volontà non è un emozione ma, bensì, la capacità di una persona di compiere un'azione.
Invece, in generale, due opposti sono tali se è possibile compiere su di essi un'analoga misura quantitativa, o anche qualitativa, volta a stabilire la loro posizione opposta ai capi della misura. Affinché ciò avvenga i due estremi devono almeno essere della stessa sostanza o possedere le stesse proprietà invertite.
Di conseguenza né il coraggio (che è una proprietà dello spirito) né la volontà (che esprime una capacità di intento) sono l'opposto della paura (un'emozione). Allora cos'è l'opposto della paura? Banalmente è proprio la sua assenza. Il coraggio non annulla la paura ma è la virtù che permette di superarla. Le paure ci saranno sempre, ragion per cui siate coraggiosi.
Composto lunedì 30 luglio 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Fabio Privitera

    Commenti

    1
    postato da , il
    complimenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti